Tampere: altri tre azzurri in semifinale

13 Luglio 2018

Nella mattinata della quarta giornata dei Mondiali U20 superano il primo turno Simone Barontini (800), Desola Oki (100hs) e Moillet Kouakou (200).


 
di Alessio Giovannini
 
BARONTINI, VOLATA DA SEMIFINALE - Il 19enne ottocentista Simone Barontini si gioca bene le sue carte in batteria. Passa alla campana in fondo al gruppetto dei suoi avversari (54.41 contro il 53.83 dell'etiope Tadese Lemi), ma ai 600 metri mette il turbo e la freccia per risalire verso la testa della gara. Sull'ultimo rettilineo solo Lemi gli resta davanti e Simone chiude in 1:49.73. Qualche minuto più tardi, la squalifica dell'etiope per rientro anticipato alla tangente, promuove l'azzurro della SEF Stamura Ancona in semifinale con il primo posto. Domani, ore 13.30, lo rivedremo in azione. Si ferma, invece, al turno iniziale la corsa del napoletano Andrea Romani che prova a sprintare nel finale, ma i suoi rivali guidati dal keniano Ngeno Kipngetich (1:49.03) hanno più gas nell'acceleratore. Il mezzofondista dell'Atl. Riccardi Milano finisce quinto in 1:50.28, non abbastanza per sperare anche nel ripescaggio.
 
VIDEO | SIMONE BARONTINI: "HO MESSO LA FRECCIA!"

OKI, BUONA LA PRIMA - Desola Oki è la prima atleta italiana a scendere in pista nella quarta giornata di Tampere 2018. L'ostacolista delle Fiamme Oro, campionessa europea U18 nel 2016, fa il suo dovere e, treccine al vento, conquista il terzo posto in batteria con 13.94 controvento (-1.1). Questo significa qualificazione diretta per la semifinale dei 100hs di domani (ore 12.55), proprio nel giorno del suo 19esimo compleanno. "Bene per la promozione, il crono insomma. Ma stamattina era importante non lasciarsi sfuggire l'occasione". Intanto, i migliori quattro tempi delle batterie sono tutti targati USA (Tia Jones 13.25/-1.1 e Cortney Jones 13.53/-1.3) e Giamaica (Britany Anderson 13.37/-1.1 e Amoi Brown 13.49/-0.9).
 
VIDEO | DESY OKI DOPO LA BATTERIA DEI 100HS

KOUAKOU PROMOSSA - La campionessa italiana junior Moillet Kouakou non si lascia sfuggire il bersaglio nei 200 metri. Il suo quarto posto in batteria in 24.32 (+1.1) è il biglietto per la semifinale di domani (ore 19.08, corsia 1). Qualificazione diretta per la 19enne dell'Atl. Vicentina, nata a Vicenza da genitori originari della Costa d'Avorio; nelle gambe ha il PB di 23.87 che ad Agropoli le ha dato la vittoria tricolore. Oggi è stata più veloce di lei Aurora Berton (24.29/+0.7), ma la friulana paga il prezzo della quinta batteria, quella del tutto per tutto, dove non va oltre il sesto posto. Le frecce della mattinata hanno i volti della statunitense Lauren Rain Williams (22.98/+0.2) e della russa Polina Miller (23.17/+0.7). L'ultimo crono per la promozione è 24.20.

VIDEO | MOILLET KOUAKOU COMMENTA LA SUA BATTERIA

PRIME DELLE ESCLUSE - Ci sono due bandierine italiane al 13esimo e al 14esimo posto del riepilogo delle due batterie dei 1500 metri femminili. Il primo nome è quello dell'abruzzese Gaia Sabbatini che si ritrova nel mezzo di una gara non certamente dal ritmo vertiginoso (54.13/300m - 2:10.71/700m - 3:18.99/1100m), ma la campionessa italiana junior si proietta in una volata che la conduce al quinto posto in 4:22.50. Vince l'etiope Alemaz Samuel (4:18.88); solo per le prime quattro c'è il passaggio automatico in finale. Lady Gaia deve, quindi, attendere il verdetto del secondo round. Qui c'è la piemontese Elisa Palmero che il 10 luglio ha compiuto 19 anni e con 4:23.06 oggi si regala quasi tre secondi di PB (nona in 4:23.06). Purtroppo anche in questo caso non è abbastanza per sperare nella finale mondiale di domenica. Ultimo tempo utile è il 4:19.03 della giapponese Ririka Hironaka nella batteria più veloce segnata dall'etiope Dinke Firdisa (4:16.85).

VIDEO | ELISA PALMERO SI REGALA IL PB NEI 1500


NEL POMERIGGIO - Spicca la finale dei 400 di Edoardo Scotti: appuntamento alle 19.35, all'indomani del primato italiano di 45.84 in semifinale, e torna in pista anche Alessandro Sibilio per la semifinale dei 400hs (alle 18.46). Debuttano le staffette 4x100: tra le donne (alle 17.13) l'Italia Team schiera Vittoria Fontana (al posto di Zaynab Dosso, non disponibile per un problema fisico), Moillet Kouakou (poi in semifinale nei 200 alle 19.08), Alessia Carpinteri e Margherita Zuecco, al maschile spazio al quartetto composto da Francesco Libera, Lorenzo Paissan, Mario Marchei e Lorenzo Patta (alle 17.30). Primo turno per Simone Biasutti nel triplo (alle 17) a caccia del 15,80 per la qualificazione diretta in finale.
 
 
SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it


Condividi con
Seguici su: