Mondiali Master: Italia ancora sul podio

28 Ottobre 2016

Cresce il medagliere azzurro alla rassegna iridata “over 35” di Perth


 

Di nuovo a segno gli atleti della rappresentativa italiana ai Campionati Mondiali Master di Perth, in Australia, anche nella terza giornata con altre due medaglie: un oro e un bronzo, che portano il totale provvisorio a 9 volte sul podio (3-4-2). Sugli 800 metri Francesco D’Agostino si aggiudica il suo primo titolo iridato della carriera nella categoria M50, in una stagione che l’aveva già visto trionfare negli Europei Master Indoor di Ancona. Il portacolori dell’Atletica Virtus Castenedolo taglia per primo il traguardo in 2:05.84 e riesce a precedere lo statunitense Landen Summay, secondo con 2:05.89, di appena cinque centesimi: quanto basta per festeggiare il successo. Nato a Vibo Valentia, il neocampione mondiale master risiede da una dozzina d’anni a Ghedi, in provincia di Brescia, dove lavora in una fabbrica che produce cerchi per autoveicoli. Nel mese di giugno, allo stadio Olimpico di Roma nella cornice del Golden Gala Pietro Mennea, ha stabilito anche la migliore prestazione italiana SM50 con 2:02.82. Seconda gara mondiale a Perth e secondo metallo invece per la marchigiana Denise Tappatà (Pol. Acli Macerata), che si mette al collo il bronzo dei 5000 W35 in 19:30.84 dopo l’argento conquistato nel cross.

In tutto cinque azzurri disputano la finale sugli 800 maschili: settimi Nicola Demarni (Atl. Insieme New Foods Verona/M40) e Daniele Pedrini (Atl. Insieme New Foods Verona/M55), nono Alfonso Scarfone (Fiamma Atl. Catanzaro/M45), decimo Giuseppe Romeo (Olimpia Amatori Rimini/M50). Nei 100 metri guadagnano la qualificazione per la finale di domani Roberto Paesani (Lazio Runners Team/M70), che vince la batteria in 13.49 (+1.1) abbassando di cinque centesimi il suo primato italiano di categoria con il terzo crono complessivo, Mario Soru (Atl. Selargius/M65) secondo con 13.09 (quinto tempo della fase eliminatoria) nella batteria vinta dal fuoriclasse statunitense Bill Collins in 12.51 e Matteo Tortorelli (Atl. Ambrosiana), che supera i due turni fra gli M60. Domani la quarta giornata con in palio i titoli dell’eptathlon femminile e dei 100 e 5000 maschili, oltre ai concorsi, mentre domenica sarà osservato il primo dei due riposi previsti nella rassegna iridata. Diretta streaming delle gare che si svolgono nell’impianto principale, il Western Australia Athletics Stadium di Mount Claremont, all’indirizzo http://livestream.com/spectrumtv/Perth2016. Cliccando sul link sottostante è possibile consultare il medagliere con i risultati di tutti gli italiani ai Mondiali Master 2016.

l.c.

RISULTATI/Results
TUTTE LE NOTIZIE/News

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- Il medagliere italiano
- Gli italiani iscritti
- Il sito della manifestazione


Condividi con
Seguici su: