Marcia azzurra: match a Podebrady

05 Aprile 2018

In Repubblica Ceca, sabato 7 aprile, l’incontro internazionale con 11 atleti italiani convocati. Al femminile in gara Giorgi e Trapletti.


 

Sabato 7 aprile sarà il “marcia day”. Nella stessa giornata che vedrà il debutto stagionale sulla 20 km del bronzo mondiale Antonella Palmisano a Rio Maior, in Portogallo, dove sarà impegnato anche Francesco Fortunato, gli azzurri del tacco e punta andranno in trasferta a Podebrady. La località della Repubblica Ceca, sede della Coppa Europa nel 2017, accoglierà il tradizionale incontro internazionale in cui l’Italia sarà opposta alle squadre di Francia, Irlanda, Lituania, Slovacchia e Ungheria, oltre ai padroni di casa, quando manca un mese ai Mondiali a squadre di Taicang (Cina, 5-6 maggio). Quattro le gare in programma: 20 km senior e 10 km under 20, maschili e femminili, per un totale di 11 atleti italiani convocati. Nella prova assoluta femminile con partenza alle ore 14.45 sarà in azione Eleonora Giorgi, primatista nazionale della distanza (1h26:17 a Murcia nel 2015), che ha compiuto l’esordio un mese fa conquistando il successo a Lugano in 1h30:31 sotto la pioggia. Stavolta la 28enne lombarda delle Fiamme Azzurre punta a migliorare quel tempo, anche perché le condizioni meteo dovrebbero essere più favorevoli rispetto alla gara disputata nella città svizzera di confine. La dottoressa in economia alla Bocconi, seguita dal tecnico Gianni Perricelli, ai Mondiali di Londra si è piazzata quattordicesima in 1h30:34, appena un secondo davanti all’altra azzurra Valentina Trapletti. A Podebrady la 32enne milanese dell’Esercito allenata da Enzo Fiorillo è attesa per la sua terza 20 km dell’anno, dopo le due gare affrontate tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo: il Challenge IAAF a Monterrey, in Messico, e la conferma del titolo tricolore alle Terme di Caracalla di Roma con 1h32:15. La principale avversaria potrebbe essere la ceca Anezka Drahotova, bronzo europeo nel 2014 e recentemente battuta dalla Giorgi a Lugano.

Tra gli uomini, dalle ore 15.30, l’Italia Team schiera il 25enne veneto Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia), compagno di allenamenti della Trapletti, che si è piazzato sesto al campionato nazionale. La 20 chilometri maschile attende poi due matricole in Nazionale assoluta. Al via il 21enne toscano Gianluca Picchiottino (Atl.

Libertas Runners Livorno), cresciuto sotto la guida di Massimo Passoni, quarto a Roma e secondo tra gli under 23 con il personale di 1h22:48. Poi il non ancora ventenne Giacomo Brandi (Atl. Avis Macerata), marchigiano allenato da Carlo Mattioli, che nella rassegna tricolore si è migliorato con 1h26:39 per il settimo posto assoluto e terzo delle promesse, dopo essere finito ai piedi del podio negli Europei under 20 di Grosseto del 2017, in quarta posizione. Torna a Podebrady il vincitore dell’ultima edizione, il tedesco Christopher Linke, che ha conquistato il successo anche in Coppa Europa e poi è stato quinto ai Mondiali di Londra, come alle Olimpiadi di Rio.

Nelle gare under 20 sui 10 chilometri annunciati al maschile (ore 13.20) il piemontese Diego Chirivì (Cus Torino) e il salernitano Matteo Gallo (Atl. Don Milani), rispettivamente secondo e quarto nella rassegna tricolore juniores sui 5000 indoor, e il 16enne Davide Finocchietti (Atl. Libertas Runners Livorno), che nella passata stagione ha fatto l’en plein di titoli nazionali allievi. Al femminile (ore 13.00) ci saranno la toscana Valeria Disabato (Atletica 2005), azzurra agli Europei di categoria nel 2017, e due allieve: la pugliese Ida Mastrangelo (Atl. Don Milani), campionessa tricolore allieve, e la debuttante Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), che ha vinto in 50:58 la prova dei Societari under 18 a Roma.

Sulle strade di Podebrady sarà presente una selezione regionale della Lombardia che propone tra gli altri Martina Ansaldi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) e Lidia Barcella (Bracco Atletica) nella 20 km femminile, mentre nella 10 km under 20 il campione italiano allievi indoor Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946) e la tricolore juniores Andrada Lacatus (Pbm Bovisio Masciago) tra le donne.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate