Zane Weir può indossare la maglia azzurra

25 Febbraio 2021

Il lanciatore ha ottenuto l’eleggibilità dalla World Athletics: “Un onore poter rappresentare l’Italia”. Pochi giorni fa si è migliorato fino a 21,11 nel peso in Sudafrica, suo Paese d’origine

 

C’è l’ufficialità: Zane Weir ha ottenuto dalla World Athletics il via libera per indossare la maglia azzurra. Il 25enne lanciatore di origine sudafricana, fresco dello standard olimpico di 21,11 nel peso a Potchefstroom, ha ricevuto l’eleggibilità dal massimo organo dell’atletica mondiale e potrà quindi rappresentare l’Italia a livello internazionale. Secondo classificato agli Assoluti dello scorso anno a Padova, il pesista che si allena in Italia con coach Paolo Dal Soglio e con il primatista italiano indoor Leonardo Fabbri ha superato da pochi giorni il muro dei ventuno metri nel peso, proseguendo la sua rapida crescita e arricchendo di potenziale il panorama azzurro dei lanci. Weir è italiano grazie alle radici del nonno materno, triestino, e parallelamente allo sport si è laureato a Città del Capo in contabilità finanziaria.

“Un sincero grazie a quanti si sono interessati a questa vicenda - le parole di Weir, portacolori dell’Enterprise Sport & Service - non sono mai stato circondato da così tante persone che lavorano duramente e che si sono spese per me. Sarà un onore rappresentare l’Italia e spero che mio nonno possa in qualche modo avvertire la grandezza di questo momento”. Il lanciatore ha superato per la prima volta i venti metri nel 2020, a Palmanova, con la misura di 20,12, e ha completato la scorsa stagione con il personale di 20,70 centrato a Borgo Valsugana. Con il 21,11 del 16 febbraio in Sudafrica ha raggiunto una nuova dimensione, anche internazionale.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate