Tre giorni di atletica fra pista e strada




 
Il lungo weekend che unisce la Festa della Liberazione alla domenica prevede molti appuntamenti di rilievo per l’atletica, a cominciare dalla Maratona dei Castelli Medievali che unisce Vignola a Bologna e che restituisce alla città felsinea il fascino di una gara sui 42,195 km, insieme a quello della mezza maratona. La provapiù lunga prevede la partenza da Via Mazzini di Vignola alle ore 9,30 per concludersi ai Giardini Margherita di Bologna. Un percorso rinnovato e che gli organizzatori garantiscono molto veloce: i partecipanti dovrebbero superare il centinaio, con favorito lo stakanovista della Recastello Emanuele Zenucchi. Appuntamenti di mezza maratona sono previsti per domenica con la Maratonian di Primavera a Merano, una gara di altissimo prestigio visto il parco di partecipanti proveniente non solo da Italia e Africa ma anche dai Paesi europei limitrofi, tanto è vero che l’ultima vittoria italiana risale al 2002 grazie a Maria Cocchetti. Maratonina anche a San Nicandro Garganico in Puglia, mentre prove su distanze minori ma sempre nel calendario nazionale sono previste venerdì a Porto Potenza Picena (Mc) con la Marcialonga della Liberazione sui 10 km e domenica a Montecchio di S.Angelo (pu) con la Corsa Podistica del Foglia sulla stessa distanza. In Campania due prove originali, come la Maratonisole, la gara a tappe per i centri di Ischia, Capri e Procida, e l’ora di corsa del Lago d’Averno prevista per domenica. Ma non ci sarà solamente la strada nel fine settimana: si mette infatti in moto anche l’attività su pista nazionale, intanto con il Trofeo della Liberazione indetto dalla Lega Atletica Uisp in varie sedi italiane, poi con lo Junior Meeting di Conegliano di venerdì. Il tutto in attesa la settimana prossima dell’avvio della stagione ufficiale con la fase regionale dei Campionati di Società. g.g. Nella foto: la partenza della Maratona dei Castelli Medievali dello scorso anno (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: