Tamberi e 4x100 a Losanna, scintille in pista

04 Luglio 2018

Il primatista italiano dell'alto torna in Diamond League nel meeting svizzero, giovedì 5 luglio. La staffetta veloce azzurra al femminile in una sfida contro l'élite europea, Bencosme al via sui 400 ostacoli.


 

di Marco Buccellato

Giovedì 5 luglio appuntamento con il meeting Athletissima di Losanna, in Svizzera, per l'ottava tappa della IAAF Diamond League 2018. In gara nel salto in alto il campione europeo Gianmarco Tamberi, reduce dal 2,26 di lunedì scorso in Ungheria a Szekesfehervar, e la staffetta 4x100 femminile dell'Italia. Ancora sfide super allo stadio della Pontaise: l'attesissima replica del confronto nei 400 ostacoli maschili tra il qatarino Samba, il caraibico McMaster e il campione del mondo Warholm, e un 200 metri che promette grandi emozioni per la contemporanea presenza degli statunitensi Noah Lyles e Michael Norman e dell'antiguano Rai Benjamin. Nella seconda serie dei 400hs ai blocchi di partenza l'azzurro José Bencosme.

Il secondo impegno in sette giorni per Gianmarco Tamberi incrocia la via di Losanna. Il campione europeo e recordman italiano di salto in alto è atteso sulla pedana elvetica a un nuovo riscontro, per la sua prima gara dell'anno in Diamond League, dopo i progressi registrati lunedì in Ungheria nel Memorial Gyulai dove ha portato il primato stagionale a 2,26. Contro il marchigiano delle Fiamme Gialle, che sarà ancora in gara domenica prossima a Viersen (Germania), avversari del massimo valore come il russo iridato indoor Danil Lysenko, mentre ha rinunciato il qatarino Mutaz Barshim per l'infortunio rimediato a Szekesfehervar, nell'ultimo tentativo a caccia del record mondiale di 2,46. In pedana (ore 20.30) anche il bielorusso Nedasekau, il canadese McBride (recentemente a 2,35), il bronzo mondiale Ghazal, il veterano Thomas e l'australiano Starc che lunedì ha eguagliato il personale di 2,32. A chiusura di meeting (ore 21.48) anche una 4x100 donne per team nazionali, ricca di formazioni di grande valore: le cinque azzurre convocate per Losanna, Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), Anna Bongiorni (Carabinieri), Gloria Hooper (Carabinieri), Jessica Paoletta (Esercito) e Irene Siragusa (Esercito) sono attese al confronto con le formazioni di Germania, Svizzera (senior e U20), Olanda, Polonia, Danimarca e Irlanda, in una sfida dai contorni decisamente in chiave Europei. Nel pomeriggio (ore 18.23) Bongiorni e Paoletta sono iscritte anche ai 100 metri del pre-meeting. Alle ore 19.53 toccherà invece a José Bencosme (Fiamme Gialle) nella seconda serie dei 400 ostacoli.

200 E 400HS MOZZAFIATO - La pista di Losanna ha regalato grandi volate sul mezzo giro, da Xavier Carter (19.63) all'uno-due di Usain Bolt (19.59 e 19.58). Non stupisce quindi l'attesa per i 200 uomini di giovedì, che contano sulla presenza del favoloso inedito duo di Parigi, Michael Norman (19.84) e Rai Benjamin (19.99), e soprattutto del duecentista numero uno della stagione, Noah Lyles (19.69). A occhio, è la sfida dell'anno nel calendario sviluppatosi fin qui. Proprio l'antiguano Benjamin, al via sui 200, non darà vita al confronto ormai attesissimo contro Abderrahman Samba sui 400hs. Il qatarino di origini mauritane a Parigi è sceso sotto i 47 secondi avvicinando a soli 20 centesimi il record mondiale di Kevin Young. Benjamin, forte del 47.02 nel successo su pista bagnata degli NCAA, è l'altra metà della new frontier della specialità. Spettacolo in ogni caso garantito con Samba, McMaster e Karsten Warholm. Sulla pista elvetica Ed Moses corse in 47.14 e Stéphane Diagana realizzò l'attuale record europeo in 47.37.

GLI ALTRI TEMI - Anche quest'anno, sfide di gran livello e prestazioni tecniche previste al top. Torna subito sui blocchi dei 110hs Sergey Shubenkov, reduce dal false start di Parigi, riscattato in Ungheria con la seconda prestazione europea all-time di 12.92. Dopo la baruffa tecnica di Szekesfehervar, l'olimpionico Omar McLeod è atteso al riscatto ancora contro il russo. Odore di grandi crono anche nei 400hs donne, dove l'elvetica Lea Sprunger cerca la conferma della top shape mostrata a La Chaux-de-Fonds sui 400 piani, sfidando il meglio made in USA (Muhammad, Little, Moline, Spencer). Il capitolo velocità si sviluppa con i 100 donne, dove l'accoppiata ivoriana Ta Lou-Ahouré parte ancora in pole position nei pronostici contro l'olimpionica Thompson e l'olandese volante Schippers, la sprinter di casa Kambundji e il duo di frecce USA Prandini-Hobbs. Altre presenze USA sui 200 con Gabbi Thomas, sulla carta sfavorita contro la "jam" Jackson, e sui 400, dove il poker a stelle e strisce Okolo-Beard-Wimbley-Stepter proverà a ridurre il gap sull'asiatica Naser, la migliore della stagione per continuità.

Nelle sfide del mezzofondo si incrociano più strade: su tutte la migrazione di Caster Semenya sui 1500 metri (dove è bronzo mondiale) dopo il fantastico 800 parigino. Per la sudafricana e le principali avversarie, tra cui Laura Muir, Sifan Hassan e il duo etiope Tsegay-Seyaum, la probabile discesa sotto i 4 minuti. Senza la Semenya, un 800 con le restanti star della distanza, Niyonsaba, Wilson, Wambui, Alemu. 5000 uomini a marcata matrice sub-sahariana, con il meglio dell'Etiopia (Edris, Kejelcha, Barega, Hadis). Infine le pedane, con in primo piano i nuovi capitoli delle saghe dell'asta: nel prologo di mercoledì sera sul lungolago di Losanna, dopo il 5,96 di Parigi, Sam Kendricks affronta ancora Duplantis e Lavillenie, mentre nella gara femminile sono racchiuse tutte le migliori del mondo: Morris, Suhr, Stefanidi, McCartney, Sidorova & Co., per un confronto a alta quota. Negli altri concorsi in programma, lungo donne con Ivana Spanovic e la nuova leader mondiale 2018 Lorraine Ugen (7,05 ai campionati britannici), triplo maschile con Taylor vs Pichardo sull'onda del confronto del 2015 (18,06 per l'americano, 17,99 per il cubano), giavellotto donne con la bielorussa Khaladovich e la cinese Lyu e bordate a lunga gittata nel peso uomini garantite dalla presenza del campione del mondo Walsh, del ceco Stanek e del polacco Haratyk.

La stagione della IAAF Diamond League 2018 per discipline
Le Diamond Races per meeting

IL SITO DELLA IAAF DIAMOND LEAGUE

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ENTRY LISTS/ORARIO


Condividi con
Seguici su: