Strada: l'agenda del week-end

27 Marzo 2015

Non solo Stramilano: domenica 29 marzo il calendario nazionale delle corse su strada prevede anche l'Unesco Cities Marathon, la Belluno-Feltre e la Mezza di Savona


 

UNESCO CITIES MARATHON - Di corsa sulle strade della storia. Domenica 29 marzo è il grande giorno dell’Unesco Cities Marathon. Uno spettacolo che coniugherà sport, arte e cultura, unendo idealmente due città che sono Patrimonio Mondiale dell’Unesco - Cividale del Friuli e Aquileia - e una terza – Palmanova – che è candidata a diventarlo. Sarà una festa lunga 42 km, ricca di contenuti e con un messaggio di grande attualità: anche lo sport può aiutare i valori della pace e della solidarietà. 1.367 iscritti complessivi: 660 nella maratona, 336 nella Iulia Augusta Run, 103 nella Iulia Augusta Nordic Walking, 268 (per un totale di 134 squadre) nella staffetta a coppie. Dopo due vittorie italiane (Pertile nel 2013 e Leonardi nel 2014), tre keniani si candidano per un ruolo da protagonisti all’Unesco Cities Marathon: sono Henry Kimtai Kibet, Paul Tiongik e David Kiplagat Tum. Domenica hanno monopolizzato il podio alla Ferrara Half Marathon, dove sono finiti rispettivamente primo, secondo e terzo. Un test sulla mezza distanza in vista dell’appuntamento friulano. Dalla Slovenia arriverà Mitja Kosovely, iridato di corsa in montagna sulla lunga distanza, accreditato di un personale di 2h17:45. Tra le donne, pronostico per la keniana Sarah Kerubo Kebaso (2h40:13 di personale, domenica vincitrice a Ferrara in 1h14:08). Da podio anche la croata Marija Vrajic, già quarta l’anno scorso, e la giovane serba Nevena Rajkovic, al debutto sulla maratona dopo buone esperienze in pista.  

BELLUNO-FELTRE - Domenica 29 marzo l’ottava edizione della Belluno-Feltre Run (30km) avrà uno dei cast più ricchi di sempre. Adesioni dell’ultima ora, quelle di Danilo Goffi e Claudia Gelsomino, i due campioni italiani di maratona in carica. Goffi, uno dei big della maratona azzurra (argento europeo e oro a squadre a Budapest ’98, 2h08:33 di primato personale), va ad aggiungersi ad un gruppo d’assi che comprende i keniani Daniel Kipkirui Ngeno (1h02:12 di primato sulla mezza maratona) e Julius Kipngetich Rono (1h02:40), il marocchino Lahcen Mokraji (1h01:37), e Said  Boudalia (tre volte vincitore alla Belluno-Feltre Run, l’ultima nel 2014) e Liberato Pellecchia (azzurro di maratona agli Europei di Zurigo). In gara anche il tre volte iridato della 100 km, Giorgio Calcaterra, reduce dalla doppia maratona di Roma corsa domenica. In campo femminile, insieme a Claudia Gelsomino (argento all’ultima Treviso Marathon), punta al podio la marocchina Hanane Janat, seconda nel 2014 alla maratona di Roma e prima nel 2013 a Padova (1h12:10 di record sulla mezza maratona). A rischio i record della gara: l’1h35:15 di Hicham El Barouki, del 2013, e l’1h50:24 di Vincenza Sicari, del 2010.

SAVONA: MEZZA MARATONA E 10KM - Domenica 29 marzo scatta la Mezza Maratona di Savona. Alla sfida sui 21,097km si affiancheranno la Savona Ten, con un percorso di 10 km, e la Family Run di 6 km. La Mezza Maratona si svolge su un percorso veloce e pianeggiante con partenza dal centro commerciale delle Officine e si snoda presso il centro storico di Savona: piazza del Popolo, piazza Mameli, via Paleocapa, la Torretta, lambisce il porto turistico (via Gramsci) e la Campanassa, raggiunge la Fortezza del Priamar (corso Mazzini) per poi entrare nel prolungamento a mare e dirigersi verso la via Aurelia fino ai confini fra Savona e Vado Ligure, per ritornare in centro con arrivo nella centralissima e porticata via Paleocapa fronte Torretta. Il percorso è un doppio giro con l’aggiunta del passaggio davanti al comune ed in Corso Italia.

(da comunicati stampa Organizzatori) 



Condividi con
Seguici su: