Strada: Dossena vince a Parma

16 Ottobre 2017

Risultati delle manifestazioni svolte nel weekend e inserite nel calendario nazionale


 

Alla seconda edizione della Parma Marathon, protagonista Sara Dossena. La 32enne lombarda del Laguna Running, campionessa italiana in carica dei 10.000 metri, ha dominato la 30K con il tempo 1h54:23 sui 32 chilometri davanti all’altra azzurra Emma Quaglia (Cambiaso Risso Running Team Genova), alle sue spalle in 2h04:12. Per entrambe le atlete, un test agonistico verso la maratona di New York dove sono attese al via il 5 novembre. Tra gli uomini vittoria di Simone Pessina (Cs San Rocchino) in 1h50:56. Nella prova sui 42,195 km hanno invece conquistato il successo Emanuele Piacentini (3,30 km Road & Trail Running Team Formigine) con 2h43:15 e Giulia Montagnin (Maratoneti Genovesi), 3h01:08. Un evento tragico ha però colpito la manifestazione: a causa di un malore improvviso poco oltre metà gara, ha perso la vita un podista di 49 anni. [RISULTATI/Results]

CREMONA - Notevole prestazione cronometrica al femminile nella 16ª Mezza Maratona Città di Cremona, vinta dalla keniana Winfridah Moraa Moseti (Atletica 2005) in 1h09:50. La sua è stata una gara a due con la connazionale Pauline Naragoi Esikon fino al settimo chilometro. Da lì in poi, la corsa in solitaria fino al traguardo con oltre un minuto di vantaggio (1h11:13 e record personale per la seconda classificata). Terza l’altra keniana Ivyne Jeruto Lagat (#iloverun Athletic Terni) in 1h14:10, seguita da Mary Wangari Wanjohi (1h14:24) e dalla migliore italiana, la veterana Claudia Gelsomino (Atl. Palzola), quinta con il suo primato di 1h18:59, un secondo in meno rispetto al crono da lei ottenuto proprio a Cremona nel 2013. Sul fronte maschile, in quattro dettano il ritmo per una quindicina di chilometri. Nella seconda parte James Murithi Mburugu e Paul Kariuki Mwangi riescono a staccare Joash Kipruto Koech (Atl. Potenza Picena) e Gideon Cheruiyot Kurgat, rispettivamente terzo in 1h03:51 e quarto in 1h05:26. Tra i due fuggitivi, invece, è bagarre: un continuo testa a testa, strappi e allunghi che vedono alternarsi i due compagni di allenamento fino a pochi metri dal traguardo quando Mburugu riesce a prevalere in 1h02:51 contro 1h03:05 per Mwangi. Primo degli italiani il 26enne Michele Palamini (Alpinistico Vertovese), che al rientro dopo tre stagioni di stop chiude sesto in 1h07:11. [RISULTATI/Results]

NASEF SECONDO A SOFIA - Trasferta all’estero per il campione italiano assoluto di maratona Ahmed Nasef. Il portacolori dell’Atletica Desio si è piazzato secondo nella Wizz Air Sofia Marathon in 2h17:29, alle spalle del keniano Barmao Kiprono che ha conquistato il successo nella capitale bulgara con 2h14:49. [RISULTATI/Results]

MEZZA A PALERMO - Supremazia marocchina alla quarta Palermo Half Marathon, vinta da Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 1h09:25 sul percorso nel Parco della Favorita, con partenza e arrivo allo Stadio delle Palme Vito Schifani. Completano il podio Cherkaoui Laalami (Rcf Roma Sud, 1h09:51) e Hamad Bibi (Universitas Palermo, 1h11:03). Tra le donne affermazione di Rosaria Patti (Trinacria Palermo, 1h36:35). [RISULTATI/Results]

ULTRAMARATONA - Due giorni di gare alla 9ª Sardinia Ultramarathon, disputata nello scenario naturalistico e paesaggistico del monte di Sant’Antonio, a Macomer (Nuoro). Nella prima tappa di 19,8 km successi per il valdostano Davide Cheraz (Atl. Sandro Calvesi) in 1h20:59 e per l’altoatesina Anna Pedevilla (Ergus Trail Team Genova), 1h35:26. [RISULTATI/Results] La prova successiva di 59,8 chilometri, nell’impegnativo e spettacolare tracciato tra i boschi, ha visto il bis di Davide Cheraz (Atl. Sandro Calvesi) in 4h22:12, aggiudicandosi anche la combinata davanti a Stefano Velatta (Olimpia Runners) e Filippo Salaris (Pod. Amatori Olbia). Tra le donne a spuntarla è stata Lorena Brusamento (Gs Gabbi Bologna), che ha vinto la tappa con 5h14:50 e la classifica generale per avere la meglio su Leonarda Cantara (Monte Acuto Marathon) e Donatella Pettosini (Cagliari Atl. Leggera). [RISULTATI/Results]

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: