Strada: Brogiato vince la Tuttadritta

13 Aprile 2015


 

Migliaia sono stati i partecipanti alla XIII edizione di Tutta Dritta, che hanno preso il via domenica 12 aprile a Torino da piazza San Carlo per dirigersi su un percorso rettilineo, misurato e certificato dall’AIMS/IAAF, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi di Nichelino. La “classica” sulla distanza dei dieci chilometri, inserita tra gli appuntamenti di Torino Capitale Europea dello Sport 2015 ha attratto, come già negli scorsi anni, corridori appassionati della corsa, famiglie e ragazzi, che amano correre e trascorrere una giornata di sport all’aria aperta in uno scenario davvero incomparabile. Tutta Dritta si può davvero definire una corsa per tutti. Al via tantissime donne, che quest’anno hanno battuto ogni record di partecipazione (33%), dimostrando che correre al femminile è uno sport sempre più praticato e privilegiato nel raggiungimento della forma fisica e del benessere. Nella gara maschile, la gara si è risolta in volata tra il keniano Jonathan Kanda e il portacolori dell’Atletica Cento Torri, Yassine Rachick: ha vinto l'atleta degli altipiani con il record della gara di 28:56, con un secondo 5.000 chiuso in 14:06. Al terzo posto un altro keniano, Joash Koech, che ha chiuso in 29:50. In chiave azzurra il quarto posto di Francesco Bona (Aeronautica) in 30:10 e quinto di Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) in 30:21. Al femminile la gara ha registrato un podio completamente azzurro, dove sul primo gradino è salita Sara Brogiato, portacolori dell’Aeronautica Militare, che ha tagliato il traguardo a Stupinigi in 34:19, seguita a 12 secondi dalla compagna di squadra Martina Merlo. Al terzo posto Giorgia Morano (CUS Torino) con 34:47. 

RIVIERA DEI DOGI, JEPKURGAT SU DESCO - l Kenya fa doppietta nella della XVIII Maratonina Riviera dei Dogi che registra il record di partecipazione, grazie ai 2.130 classificati sul traguardo di Mira. Soddisfazione anche sotto il profilo tecnico, visto l’1h10:57 con cui Hellen Jepkurgat – già vincitrice lo scorso ottobre nella mezza di Treviso – si è imposta nella gara femminile, precedendo la pur brava Elisa Desco (1h15:29), Catherine Bertone (1h16:11) e la padovana Giovanna Ricotta (1h18:20. Un altro keniano, Daniel Kipkirui Ngeno, è stato il primo a tagliare il traguardo classica di primavera che da quattro anni, regala un nuovo primato di partecipazione. Alle spalle di Ngeno, che ha completato la gara in 1h05:49, bella volata tra il marocchino Lahcen Mokraji e il trevigiano Paolo Zanatta (1h06:20 contro 1h06:21).

MARATONA DI CAGLIARI - Organizzata dalla Futura Cagliari SoloAtletica, la VI Maratona della Solidarietà - Maratona di Cagliari ha visto imporsi il marocchino dell’Atletica Ponzano Ahmed Nasef in 2h21:02 davanti a  Mohamed Hajjy in 2h21:34 e all’ugandese Simon Kipngetich Rugut 2h23:02. La manifestazione era parte della XXXII edizione della Vivicittà: sui 12 chilometri il più veloce è Giuseppe Mura della Futura Atletica Cagliari in 39:35 mentre tra le donne la migliore è Manuela Manca (Cagliari Atletica Leggera) in 45:01.

XV AGROPOLI HALF MARATHON - La XV edizione dell'Agropoli Half Marathon – La Mezza Maratona del Cilento svoltasi domenica sulle strade tra Agropoli e Paestum (Salerno) ha visto la vittoria del ruandese del Running Club Futura Jean Baptiste Simukeka in 1h04:47 davanti al marocchino del Team Il Laghetto Youness Zitouni staccato a 1h:05:13 e Tarik Marhnaoui (Colleferro Atletica) a 1h07:03. Tra le donne vittoria a Meriyem Lamachi della Finanza Sport Campania in 1h16:54. Sul podio anche Malika Ben Lafkir (Caivano Runners) in 1h17:30 e Ruth Chebitok (Athletic Terni) in 1h18:37.

(da comunicato stampa organizzatori)



Condividi con
Seguici su: