Sempre Mennea Day: Roma e Casalmaggiore

22 Settembre 2020

Il 23 settembre prosegue l’evento che celebra il 19.72 di Città del Messico del 1979: festa sui 200 metri a Caracalla e in provincia di Cremona per ricordare la Freccia del Sud

 

È sempre Mennea Day: il ricordo, la memoria, l’ispirazione. Non soltanto il 12 settembre, quest’anno. L’evento che celebra il 19.72 della Freccia del Sud a Città del Messico 1979, attuale record europeo, già record del mondo per quasi diciassette anni, prosegue nel suo percorso itinerante e fa tappa nel Lazio e in Lombardia il 23 settembre, mercoledì: a Roma l’appuntamento è allo stadio Martellini delle Terme di Caracalla, in Lombardia la festa è a Casalmaggiore, in provincia di Cremona, sempre a sostegno della Fondazione Pietro Mennea Onlus. Nella Capitale sono trecento gli iscritti, “da dieci a cento anni”, come spiega il presidente del comitato provinciale FIDAL Roma Mario Biagini. Non mancheranno Manuela Olivieri Mennea, moglie del grande Pietro, e il presidente FIDAL Lazio Fabio Martelli, per un pomeriggio di sport che sarà introdotto dall’inconfondibile “recupera, recupera, recupera” scandito dalla voce di Paolo Rosi nella finale dei 200 ai Giochi di Mosca ’80 e diventato un cult. Alle 16.50 inizieranno le sfide sui 200 metri delle varie categorie e nel programma tecnico dell’evento è stata inserita anche una gara di 400 metri di marcia su pista.

L’organizzazione è invece a cura dell’Interflumina È Più Pomì, del presidente Carlo Stassano, in una sede classica del Mennea Day come Casalmaggiore: anche qui la manifestazione è stata spostata dal 12 al 23 settembre per evitare sovrapposizioni con i campionati italiani giovanili e il Golden Gala. Al centro sportivo Baslenga si comincia di mattina. Dalle 9.30 toccherà agli studenti dell’IC Diotti, dell’IC Marconi e dell’IIS Romani: 200 metri per tutti, in una manifestazione scolastica promozionale. Al pomeriggio, dalle 18.30, in pista atleti di ogni età, dai ragazzi agli assoluti. Nelle scorse settimane il Mennea Day ha acceso anche Cassola (Vicenza). E la scia di emozioni proseguirà domenica 27 a Campi Bisenzio (Firenze) e Catania, mercoledì 30 settembre a Palermo e in ottobre a Civitanova Marche (Macerata) domenica 18. Perché il ricordo di quell’impresa sia sempre nei cuori di tutti.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate