Sabato il Catalano, velocisti in vetrina




 
Sono tanti i motivi d’interesse legati alla quarta edizione del Memorial Anna Catalano in programma sabato allo Stadio delle Terme di Caracalla a Roma. Anche se la concomitanza con la finale di Coppa dei Campioni tiene lontani alcuni dei migliori nomi azzurri, legati agli impegni societari di Fiamme Gialle e Fondiaria sai, il cartellone della riunione è di quelli di alto livello, a cominciare dalla velocità, dove una brezza favorevole entro i limiti potrebbe aiutare ad ottenere prestazioni tecniche di livello. E’ quanto si augura Alessandro Cavallaro, il talento siciliano da troppo tempo frenato da problemi fisici, che sui 100 se la vedrà con il nigeriano Deji Aliu, 9.95 di personale e un bronzo olimpico in staffetta ad Atene. Fra le donne la presenza della francese Fabe Dia, oro con la staffetta veloce transalpina agli ultimi Mondiali, conosciuta da noi per essere la moglie di Andrea Longo, sarà un ottimo stimolo per le azzurre Arcioni, al suo esordio all’aperto, Pistone e Paoletta, la diciottenne della Cariri che nell’ultimo fine settimana ha portato il suo personale a 11.73. Da seguire la gara del peso femminile, dove si confronteranno Assunta Legnante e Cristiana Checchi entrambe a caccia del minimo per gli Europei. Molto intrigante anche la gara dei 400 femminili, con la nigeriana Afolabi opposta alla Reina, scesa di recente a 52.97 e alla giovane Spacca. L’inizio delle gare è fissato per le ore 16 con i 100 metri, conclusione alle 19,45 con i 5000 metri. Nella foto: Alessandro Cavallaro (foto Omega/FIDAL) File allegati:
- TUTTI GLI ISCRITTI



Condividi con
Seguici su: