Romagnolo seconda alla Cinque Mulini

18 Marzo 2012

L'ottantesima edizione della storica campestre di San Vittore Olona (MI) è andata al keniano Longosiwa e alla connazionale Cherono

 

L'edizione numero 80 della Cinque Mulini va in archivio con un doppio trionfo del Kenya. Quest'anno ad aggiudicarsi la storica campestre di San Vittore Olona (MI), ultima tappa del circuito IAAF, sono stati Thomas Longosiwa, 30:04 tra gli uomini, e Priscah Cherono, 21:32 nella prova delle donne. Per Longosiwa, sesto sui 10000 mondiali di Daegu, decisivo il cambio di ritmo con il quale alla campana dell'ultimo giro si è scrollato di dosso il connazionale Bernard Rotich, alla fine secondo in 30:16 seguito dal connazionale William Kibor (30:26). Settimo in 31:26 il tricolore assoluto e capitano azzurro del cross, Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) che, però, si è lasciato alle spalle sia il bronzo che l'oro degli ultimi Europei di campestre di Velenje, ovvero il portoghese Josè Rocha (8°/31:59) e l'etiope con passaporto belga, Atelaw Bekele (9°/32:17). Decimo il campione d'Italia dei 1500 Merihun Crespi (Esercito/32:27). Al femminile la Cherono, bronzo iridato dei 5000 nel 2007 e quarta sui 10000 di Daegu, ha confermato i favori del pronostico proiettandosi subito in testa. Bene la primatista italiana dei 3000 siepi Elena Romagnolo (Esercito) che è riuscita a rimanerle in scia nella parte iniziale di gara chiudendo al secondo posto in 21:48. Terza la marocchina Btissam Lakouad (22:03) davanti alla specialista della corsa in montagna Valentina Belotti (Runner Team 99/22:15) e alla portoghese Ines Monteiro (22:21). A seguire le altre italiane: Federica Dal Ri (Esercito/22:32), Angela Rinicella (Esercito/22:51) e la tricolore Silvia Weissteiner (Forestale/23:08), oggi apparsa meno brillante rispetto alle sue ultime uscite sui prati.

a.g.

SEGUICI su Facebook - Twitter - YouTube

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: