Roma: i campioni del pentalanci master

29 Marzo 2021

Altri otto titoli italiani assegnati nel day 2 dei Tricolori invernali allo stadio Paolo Rosi della Capitale

 

Chiusura tricolore a Roma, nei Campionati italiani invernali di pentathlon lanci master, con la seconda giornata che ha messo in palio otto titoli maschili. Tra le sfide più interessanti, quella della categoria SM70 in cui Xhavit Derhemi (Liberatletica Roma) è arrivato a sommare 4104 punti, superando il parziale di 900 in tre specialità: peso (13,31), disco (40,88) e martello con maniglia corta (16,95). Ma sono andati oltre quota 3500 nella stessa competizione anche Tarcisio Venturi (La Fratellanza 1874 Modena), che per il secondo posto ha totalizzato 3764 punti, e Alvaro Miorelli (Atl. Sandro Calvesi), terzo con 3585.

Allo stadio Paolo Rosi dell’Acqua Acetosa, nella gara SM60 è stato Daniele Galli (Acquadela Bologna) ad aggiudicarsi il successo completando le cinque prove con uno score di 3679. Spiccano quindi i punteggi di altri vincitori come Giampaolo Munari (Atl. Master Trieste), campione SM65 con 3553, e Andrea Paoli (Sef Macerata), 3505 per il titolo SM55. Da sottolineare poi la presenza del meno giovane al maschile in questa rassegna: Vincenzo Normando (Romatletica Footworks), classe 1931, che ha portato a termine il pentathlon SM90 con 3037 punti.

Un’edizione significativa dell’evento, tornato dopo un anno di stop a causa dell’emergenza sanitaria, con la regia organizzativa dell’Acsi Italia Atletica e nel rispetto dell’attuale protocollo federale per le manifestazioni su pista all’aperto. Sul piano tecnico il bilancio è di quattro migliori prestazioni italiane di categoria, tutte al femminile nella prima giornata: tre dell’eterna Nives Fozzer (SF90) nel martello, nel peso e nel pentathlon lanci, insieme al primato SF50 di Patrizia Aletta nella prova multipla.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: