Rieti: 4,30 per Roberta Bruni

03 Luglio 2018

La primatista italiana assoluta dell'asta leader del Trofeo Perseo. Molinarolo 4,20 e Malavisi 4,15.


 

Buone notizie da Rieti con un trio di astiste in azione sulla pedana dello Stadio Raul Guidobaldi. Al Trofeo Perseo a svettare su tutte è la primatista italiana assoluta Roberta Bruni. 4,30 alla prima la misura vincente della 24enne dei Carabinieri che poi si è cimentata in tre buoni tentativi a 4,40. Queste le parole dell'azzurra, reduce da alcuni problemi fisici dopo la stagione indoor archiviata con un SB di 4,35: "Era la mia seconda uscita all'aperto (4,05 domenica scorsa alla Finale Oro di Modena, ndr) e alle spalle ho solo sei sedute di tecnica. In gara con il mio allenatore Riccardo Balloni abbiamo deciso di affrontare i primi salti con 12 appoggi (4,00 alla seconda, poi subito 4,15, ndr) e, fatto il 4,30, di allungare a 14. Come inizio non c'è male. Domenica gareggerò al meeting di asta in piazza a Trani". Secondo posto con 4,20, a 5 centimetri dal PB outdoor, per la 24enne veneta Elisa Molinarolo (Aristide Coin Venezia 1949) e terza Sonia Malavisi (Fiamme Gialle), oggi a 4,15, ma che lo scorso 22 giugno ha esordito con un promettente 4,36 ad Atene.

In pedana anche gli uomini, ma per Claudio Stecchi è stato solo un allenamento. Per la cronaca, in gara il fiorentino delle Fiamme Gialle è uscito di scena con tre errori ai 5,30 d'entrata, quota superata agevolmente nei salti di riscaldamento. "Sono ancora in rodaggio. A maggio ho avuto un problema al bicipite e devo recuperare un po' di condizione".

a.g.

(ha collaborato Lorenzo Bufalino)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

 



Condividi con
Seguici su: