Prove multiple, le fasi regionali

29 Aprile 2014

I risultati dai vari campionati regionali di prove multiple in scena il 26 e 27 aprile

 

Nel fine settimana del 26 e 27 aprile ha andare in scena nelle varie sedi i campionati regionali di prove multiple, prima occasione per raccogliere punti per i Societari della Specialità che avranno come seconda tappa i campionati italiani individuali Juniores e Promesse del 31 maggio-1° giugno a Lana (BZ). Le gare quasi ovunque sono state funestate dal maltempo con alcune sedi costrette a rimandare l’appuntamento (Campania).

In una gara a margine della rassegna toscana è entrato in pedana per un test agonistico anche Nicola Vizzoni che ha ottenuto 72,91 nel martello. L’azzurro delle Fiamme Gialle, settimo ai Mondiali di Mosca, ha realizzato la misura al primo lancio seguito da cinque tentativi nulli. Sempre a Livorno 64,84 per la campionessa italiana assoluta della specialità, e allieva proprio di Vizzoni, Micaela Mariani (Cus Pisa Atletica Cascina). RISULTATI/Results

ABRUZZO, MARCHE E UMBRIA – Il campo della Vescovara a Osimo (AN) ha ospitato come da tradizione il Campionato regionale individuale di prove multiple, con in palio i titoli di Abruzzo, Marche e Umbria. Tra gli uomini, vittoria per lo junior di casa Manuel Nemo (Team Atletica Marche) nel decathlon assoluto con 5910 punti, mentre il compagno di squadra Leonardo Malatini (Tam) si è aggiudicato la prova under 23 con 5479. Nel decathlon allievi, successo di Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata): il bronzo tricolore indoor ha chiuso con lo score di 5819 e anche il crono di 14”92 (vento -0.3) sui 110 ostacoli nella gara vinta da Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), terzo nella passata stagione ai Campionati italiani cadetti. Al femminile si conferma Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) nell’eptathlon assoluto e promesse con 3599 punti, titolo juniores a Genny Caporalini (Atl. Recanati) a quota 3391 e allieve per Francesca Pietroni (Atl. Avis Macerata) con 3259 preceduta da Ludovica Clementini (Atl. L’Aquila) che ha realizzato il punteggio di 3507. Nella prima giornata ha partecipato fuori classifica anche la sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro), campionessa italiana assoluta in sala, che ha eguagliato il record personale all’aperto nel salto in alto con 1.84. Le classifiche per società vedono al comando Team Atletica Marche (uomini), Atl. Avis Macerata (donne), Collection Atl. Sambenedettese (allievi) e Atl. L’Aquila davanti all’Atl. Avis Macerata (allieve). (Luca Cassai/CR FIDAL Marche)

RISULTATI/Results

EMILIA ROMAGNA – Le campionesse regionali dell’Emilia Romagna di prove multiple, laureatesi a Modena, sono la campionessa nazionale in carica Carolina Bianchi (Atl. Lugo) fra le assolute, Lucia Quaglieri (Modena Atletica) fra le juniores e Maite Vanucci (Cus Bologna) fra le allieve con 4297 punti. Nel decathlon assoluto uomini successo per il reggiano Michele Calvi (Esercito) con 7082 punti e titolo regionale a Giacomo Testa (Cus Parma) con 4786 punti. Nel decathlon juniores successo per Diego Lassini (Trieste Atletica) con 5785 punti, davanti a Simone Cremonini (Modena Atletica) con 5052, vincitore del titolo dell’Emilia Romagna. Nel decathlon allievi, specialità in vigore da quest’anno che ha sostituito l’octathlon, Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis), già vincitore quest’anno delle prove multiple indoor, ha realizzato 6297 punti. I titoli regionali di società sono stati vinti da Self Montanari Gruzza negli assoluti uomini (con Michele Calvi, non essendo iscritto il G.S. Esercito ai Campionati di Multiple che ha gareggiato per la sua società reggiana di provenienza), Atl. Lugo nelle assolute donne, Atl. Imola Sacmi Avis negli allievi e Self Montanari Gruzza nelle allieve. (Giorgio Rizzoli/CR FIDAL Emilia Romagna)

LAZIO – La due giorni dedicata alle prove multiple allo Stadio della Farnesina di Roma ha visto imporsi nell’epthathlon donne Flavia Nasella (Acsi Italia Atletica) che ha terminato le sue fatiche nettamente in testa con 4100 punti, 798 in più di Marta Stazi (Polisportiva IUSM) giunta seconda, terzo posto per Sarah Selleroli (Olimpia Atletica Nettuno ) con 3294.


Fra gli uomini da registrare il successo della promessa Lorenzo Minnozzi (Studentesca Ca.Ri.Ri.) che finisce per imporsi con un totale 4751 punti davanti a Mauro Trivellato (Intesatletica), leader nella prima giornata di ieri, che si ferma a 4523. Terzo Mattia Papini (Polisportiva IUSM) con 3941 punti. Nel decatlhon allievi Daniele Montefalcone (Sprotrace) con 5780 punti, al secondo posto Gabriele Buccolini (Studentesca Ca.Ri.Ri.) con 5190 punti e al terzo Roberto Barra (Intesatletica) con 3948. Fra le allieve Valentina Kalmykova (Olimpia Atletica Nettuno) ha confermato la sua grande versatilità andando a vincere l’eptathon con 4097 punti. Elisa Lobascio (RCF Roma Sud) è seconda con 3536 mentre conquista il podio con 3051 Carla Pedone (Esercito Sport&Giovani). Nel decathlon Junior successo per Carlo Gransingh (Tirreno Atletica Civitavecchia) che si impone con 4415 punti davanti a Marco Guicciardi (Atl. Colosseo 2000) che ne ha totalizzati 2166. (da comunicato stampa CR FIDAL Lazio)

LOMBARDIA – I campionati lombardi di prove multiple, validi anche quale prima prova dei Societari della specialità, consegnano agli archivi l’ottimo debutto di Simone Fassina. Lo junior di Vimercate allenato da Agostino Rossi vince il decathlon di categoria con 7109 punti, solo 80 in meno del miglior punteggio Under 20 mai realizzato in Italia (7189 punti di Michele Calvi nel 2009): un bottino davvero notevole se si tiene conto che l’atleta del Team A Lombardia era alla “prima” assoluta nelle dieci fatiche, bypassate con un bottino di 8 primati personali su 10 gare, con l’acuto da 2,00 nell’alto e la new entry dell’asta superata con 4.20. Queste le altre prestazioni: 11.30 (+1,0)/100 (PB migliorato di 46/100), 6.97 (+0,1)/lungo (PB), 13.18/peso, 51.28/400 (PB), 15.08 (-0,6)/110 ostacoli (PB), 37.31/disco, 44.83/giavellotto (PB), 4:47.42/1500 (PB). Il punteggio fatto segnare nei due giorni di gare organizzate dalla Pro Patria bustocca a Busto Arsizio scollina anche lo standard per i Mondiali Juniores di Eugene (USA) fissato dalla FIDAL in 7090. Alle spalle di Fassina di valore anche i 6799 punti di Luca Dell’Acqua (NA Fanfulla), medaglia d’argento; bronzo a Valentino Arrigoni (NA Astro) con 6165 punti per quella che è sicuramente la prova multipla di maggior qualità della due giorni bustocca. Nel decathlon maschile Assoluto, con Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo) testatosi solo in alcune specialità per non inficiare la preparazione per il Multistars di Firenze (2-3 maggio), arriva l’assolo di Gianluca Simionato, re di Lombardia con il nuovo PB a 7177 punti, a mettere un’ottima carta sul tavolo della Nazionale per la prossima Coppa Europa: per l’atleta allenato da Alvaro Di Federico prestazioni da 11.30 (+1,0)/100, 7.04 (+1,3)/lungo, 13.93/peso, 1.94/alto, 52.11/400, 15.62 (0,0)/110 ostacoli, 41.79/disco, 3.80/asta, 56.01/giavellotto, 4:45.00/1500. Simionato migliora di 30 punti il proprio precedente limite, centrando i PB nei 100, nei 110 ostacoli e nel lungo. L’argento Assoluto va ad Alessandro Poletti (Riccardi) con 5712 punti, il bronzo a Corrado Valli (Atl. Lecco Colombo): i suoi 5511 punti gli fruttano anche il titolo lombardo Promesse. Il Team A Lombardia fa il pieno anche nel decathlon Allievi, specialità al debutto in Italia: a vincere è Nicolas Pascucci con 5921 punti, solo 21 in più di Marco Leone (Atl. Lecco Colombo). Il finale è denso di emozioni: Leone prende il largo con il disco (37.47 contro il 25.12 di Pascucci) e asta (3.60 contro 2.80), ma Pascucci ribalta tutto grazie a un grande 1500 conclusivo (4:37.69 contro 5:15.11). Terza piazza per Umberto Tettamanzi (Atl. Monza) con 5504. Nell’eptathlon è una cresciutissima Camilla Selis (ABC Progetto Azzurri) a migliorarsi di quasi 400 punti e a vincere il titolo Assoluto con 4809, davanti all’habitué dei podi regionali Sara Bianchi Bazzi (Atl. Lecco Colombo), argento con 4648, e ad Arianna Quaglio (NA Fanfulla), bronzo con 4052. Quaglio vince il titolo Promesse su Ilaria Segattini (Team A Lombardia, 3817) ed Eleonora Villa (Atl. Lecco Colombo, 3811), mentre la maglia di campionessa regionale Juniores resta in casa Fanfulla grazie ad Alessia Piotto, prima con 3688 su Sophie Bindiku (Team A Lombardia, 3633) e Lodovica Beghi (Sangiorgese, 3437). La gara Allieve premia Sofia Ronchetti (Ilpra Atl. Vigevano), già argento tricolore Cadette 2013 nel pentathlon e oggi campionessa regionale di eptathlon con l’interessante bottino di 4304 punti davanti a Greta Marchesi (Atl.


Saletti, 4062) e ad Amiratou Mare (Virtus Calco, 4033). Proprio l’Ilpra Atl. Vigevano centra la palma di miglior società nella classifica a squadre Allieve, mentre NA Fanfulla, Team A Lombardia e OSA Saronno sono i migliori club lombardi rispettivamente nel settore Assoluto maschile, nel settore Assoluto femminile e tra gli Allievi. (Cesare Rizzi/CR FIDAL Lombardia)

PIEMONTE – Assegnati a Fossano i titoli piemontesi assoluti e allievi di Prove Multiple. Nel decathlon juniores senza rivali Andrea Carioti (Atl. Piemonte) che chiude con 6444 punti. Alle sue spalle completano il podio Francesco Quaglia (Atl. Fossano ’75) con 5098 punti e Francesco Ziliani (Atl. Stronese) con 4719 punti. Nel decathlon assoluto si laurea campione regionale Davide Sottile (Atl. Piemonte) con 6306 punti. Con lui sul podio Andrea Manitta (Atl. Piemonte) con 4567 punti e Fabio Nicola (Zegna) con 4283 punti. Tra gli Allievi successo e titolo regionale per Jacopo Cuculo (Atl. Piemonte) con 5635 punti; seconda piazza per Orgest Balla (Roata Chiusani) con 5322 punti mentre il terzo posto è di Stefano Craviotto (Atl. Canavesana) con 4927 punti. In campo femminile la campionessa regionale junior dell’eptathlon e prima nella classifica assoluta è Silvia Nicola (Zegna) con 4174 punti. Alle sue spalle nella classifica juniores Marta Rosato (Atl. Canavesana) con 3743 punti e Chiara Genero (Atl. Alba) con 3466 punti. Seconda nella classifica assoluta Veronica Di Nasso (Sisport) con 4142 punti, categoria seniores, a pari punti con Bianca Nebiolo (Sisport), campionessa regionale under 23. Nell’eptathlon allieve titolo regionale per Miriam Zanovello (Cus Torino) con 3909 punti. Sul podio anche Chiara Michelis (Atl. Fossano ’75) con 3896 punti e Stella Gregoletto (Zegna) con 3733 punti. (Myriam Scamangas/CR FIDALPiemonte)

TRENTO E BOLZANO – Nella nuovissima pista da 400 metri della zona sportiva di Lana sono stati assegnati nel fine settimana i titoli giovanili regionali. Quasi 100 gli atleti in gara, in quella che è stata la prova generale, in vista dei Campionati Italiani Junior e Promesse in programma dal 30 maggio all'1 giugno. Da segnalare le prestazioni del gardenese Alexander Demetz (Atl. Gherdeina) che nonostante i zero punti nel lancio del disco ha centrato 5923 punti, conquistando il nuovo primato regionale under 23 nel Decathlon. Lisa Seppi (Val d'Isarco) ha raccolto, per parte sua, 4611 punti totali e ha vinto la prova riservata agli under 20 dell'Eptathlon, precedendo Stefanie Messner (4026 punti), e Jasmin Marmsoler (3606). Nella prova del Decathlon, categoria Under 20, vittoria per Matteo Paternoster (SAF Bolzano), nella categoria under 18 successo per il brissinese Jim Folajin Fonseca (SSV Brixen)  e la giovane promessa di Lana Martina Gatscher (Lana). (da comunicato stampa CR FIDAL Bolzano) RISULTATI/Results

VENETO – Sempre a Modena il veronese Marco Perbellini (Insieme New Foods) ha vinto il titolo veneto assoluto di decathlon, realizzando 5.737 punti, nuovo primato personale (99 lunghezze oltre la prestazione siglata un anno fa sempre a Modena). La trevigiana Alexandra Solomon (Silca Conegliano) si è ampiamente migliorata nell’eptathlon (3.837 punti), conquistando il titolo veneto assoluto. Un altro veronese, Giulio Tenuti (Bentegodi), ha infine vinto il titolo regionale nel decathlon allievi (specialità di nuova istituzione per la categoria), con 4.205 punti, precedendo il bellunese Gabriele Longo (Gs La Piave 2000), con 4.091 punti. Tra le Allieve Alice Lunardon arriva ad un soffio dai 4.500 punti nell’eptathon (4.497 punti). Una prestazione di tutto rispetto, alla prima esperienza nell’eptathlon. (Mauro Ferraro/CR FIDAL Veneto) RISULTATI/Results

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it 



Condividi con
Seguici su: