Progressi per Stecchi: 5,55 a Padova

27 Gennaio 2018

L’astista azzurro migliora il primato stagionale e arriva a cinque centimetri dal personal best, sulla pedana del Palaindoor veneto


 

Riprende quota Claudio Stecchi. Al Palaindoor di Padova il 26enne delle Fiamme Gialle supera la misura di 5,55 nel salto con l’asta, a cinque centimetri dal record personale di 5,60. Per il fiorentino, medaglia di bronzo alle Universiadi nella scorsa estate, un progresso rispetto all’esordio di una settimana fa a Potsdam, in Germania, dove era riuscito a valicare 5,48. Oggi, in una gara extra nei Campionati italiani di prove multiple, il salto vincente arriva al primo tentativo, come in occasione dell’ingresso a 5,40, per chiudere con tre assalti a 5,65 mancandolo di poco. Tornerà in azione giovedì 8 febbraio nel meeting del World Indoor Tour a Madrid e poi domenica 11 febbraio a Stettino, in Polonia.

L’azzurro nel 2017 al meeting outdoor di Liegi aveva eguagliato il personal best outdoor, pareggiando un limite ottenuto per la prima volta nel 2012 in sala ad Ancona e ripetuto in altre tre occasioni all’aperto. La passata stagione ha rappresentato anche il rientro dopo un lungo periodo condizionato da problemi fisici: nel novembre 2015 si è operato al tendine d’Achille destro, nel marzo 2017 a quello sinistro. Figlio d’arte, visto che il papà Gianni è stato azzurro e primatista italiano della specialità, ha conquistato l’argento nei Mondiali juniores del 2010.

Tra le altre gare, notevole crescita della junior Anna Polinari (Fondazione Bentegodi Verona) che migliora nettamente il personale sui 200 metri di quasi quattro decimi con 24.40, arrivando alle soglie della top ten italiana under 20 di sempre.

VIDEO | CLAUDIO STECCHI 5,55 NELL'ASTA A PADOVA

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: