Pista, flash dalle regioni




 

Ancora notizie dalle regioni. Ieri in Lombardia, ai Regionali Assoluti di Busto Arsizio, 1:47.98 sugli 800 dell'under 23 Mario Scapini (CUS Pro Patria). Gara vinta dal compagno di squadra Mor Seck (1:47.81), con passaggio in 52.5 ai 400 e e 1:19.5 ai 600. L'allievo di Giorgio Rondelli aveva subito un infortunio a fine marzo, una sofferenza al menisco e poi al tendine rotuleo per cui ha ripreso la preparazione soltanto a fine aprile. All'esordio stagionale al meeting di Torino aveva comunque corso in 1:48.44 e agli Assoluti di Grosseto gareggerà sui 1500. Ieri sera a Rovereto, invece, in occasione della seconda prova del Solstizio, il velocista Jacques Riparelli (Aeronautica) è sceso in pista nei 100 e nei 200 vincendo entrambe le prove in 10.37 (-0,5) e 20.95 (+0.6). Nella distanza più breve, piazza d'onore per il trentino Davide Deimichei (US Quercia) in 10.70. Prova solitaria per l'altoatesina della Forestale Renate Rungger che ha corso i 3000 metri in 9:37.63. Sempre ieri, ma a Rieti nella seconda giornata dei Regionali Assoluti, 23.92 (+2.0) nei 200 per Martina Giovanetti, con la compagna di squadra Elisabetta Artuso prima sugli 800 in 2:05.38. Oggi pomeriggio, invece, al Ferrara Meeting da segnalare l'1,82 della toscana Daniela Galeotti (Forestale) e il 4,20 nell’asta di Giorgia Benecchi (Cus Parma).

STRADA, IL MIGLIO DI TORINO - Si è disputata ieri nella splendida cornice di Piazza San Carlo a Torino la quarta edizione del Miglio di Torino, Memorial Ludo Perricone. Nella gara top runner maschile la vittoria è andata  col tempo di 4:18.15 al keniano Eric Kipkemei che ha preceduto sul traguardo Lhoussaine Oukhrid (4:18.45) dell'Atl. Palzola. Dietro di loro il giovane marocchino Marouan Razine (Cus Torino), fresco campione italiano junior dei 1500 e dei 5000 metri: Razine ha dimostrato tutto il suo talento tenendo testa ai più quotati avversari e finendo in 4:19.35 la sua fatica, cedendo solo leggermente nel finale. Segue la coppia dell'Aeronautica Tiziano De Marco (4:22.40) e Alessandro Turroni (4:22.85). Nella gara top femminile netta vittoria di Michela Zanatta (Atl. Asi Veneto) con 5:05.25; sempre nel gruppo di testa, la Zanatta è riuscita a involarsi in solitaria nell'ultimo giro e mezzo staccando le avversarie Ana Capustin (Cus Torino), seconda in 5:09.60 e la promessa Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), terza in 5:12.35 e brava a non perdere il treno delle prime due. A seguire Federica Scidà (Runner Team) in 5:12.95 e la junior Beatrice Curtabbi (Giò 22 Rivera) in 5:21.70.

Nella foto, Mario Scapini (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: