Pedroso seconda nei 400hs di Budapest

24 Agosto 2021

L’azzurra corre in 56.06 nel meeting della capitale ungherese. Promettente esordio di Bouih nei 3000 siepi con 8:31.89

 

Secondo posto di Yadisleidy Pedroso nei 400 ostacoli a Budapest. La primatista italiana si esprime in 56.06 con un buon finale in cui supera la polacca Joanna Linkiewicz, terza in 56.43 dopo essersi trovata praticamente appaiata all’azzurra sull’ultima barriera. Il successo va invece alla statunitense Nnenya Hailey che si impone nettamente con 55.16, nonostante un vistoso calo nei metri conclusivi. Quest’anno l’atleta dell’Aeronautica è scesa tre volte sotto i 56 secondi, con un primato stagionale di 55.57 corso nella batteria delle Olimpiadi di Tokyo dove si è qualificata per la semifinale.

Nel meeting della capitale ungherese, inserito nel circuito Bronze del World Athletics Continental Tour, bel debutto per Yassin Bouih sui 3000 siepi. Alla prima uscita della carriera sulla distanza, il 24enne mezzofondista delle Fiamme Gialle mette a segno il crono di 8:31.89 piazzandosi sesto. Decisamente incoraggiante la prova dell’azzurro, specialista dei 1500 metri, che riesce a chiudere bene e dimostra di poter crescere ancora in questa gara. Nella volata per la quinta posizione viene preceduto di un soffio dallo spagnolo Fernando Carro (8:31.82), argento europeo nel 2018, mentre la vittoria è dell’altro iberico Sebastian Martos con 8:23.27.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate