Palermo: i campioni studenteschi 2018

25 Maggio 2018

Proclamati gli istituti scolastici che hanno vinto la finale nazionale nel capoluogo siciliano, dopo due entusiasmanti giornate di gare


 

di Alessio Giovannini

Due giornate di atletica e mille atleti in gara da tutta Italia. Dai Campionati Studenteschi di Palermo parte un messaggio importante: no alle mafie e viva la cultura della legalità. La Finale nazionale per gli Istituti di 2° grado - organizzata dal MIUR, in collaborazione con FIDAL, CONI e CIP - si è aperta mercoledì nel ricordo collettivo del 26esimo anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio. Poi per tutti è arrivato il momento di indossare scarpette, canotta e pettorale fino al gran finale di oggi con l'assegnazione di una cascata di titoli tra pista e pedane dello Stadio del CUS Palermo. Nella classifica a squadre, stilata sulla base dei risultati delle due giornate di gare, primeggiano gli allievi del Liceo Scientifico Oberdan di Trieste e le studentesse del Liceo Scientifico "Arturo Tosi" di Busto Arsizio (VA).

100HS TARGATI BESANA: 13.49 - Era una delle protagoniste annunciate e non si è smentita. La 15enne Veronica Besana fa gara a sé nei 100hs e dopo il 13.55 di ieri in batteria, in finale scende a 13.49 (+0.4). La lombarda dell'IS Bachelet Oggiono arriva così ad appena 3 centesimi dal primato personale (13.46) che è anche la seconda migliore prestazione italiana di sempre sulle barriere under 18. Al maschile grande duello sotto i 14 secondi nei 110hs: al traguardo un solo centesimo separa il veneto Alessio Sommacal (IIS Galilei-Tiziano Belluno) 13.92 (+0.2) e il siciliano Riccardo Meli (IISS Majorana Palermo) 13.93.

VIDEO | 100HS: VERONICA BESANA 13.49 AGLI STUDENTESCHI DI PALERMO

MARCIA: BRIGANTE E' DA RECORD CADETTI - Nei 3000 metri di marcia assolo del campione tricolore cadetti Emiliano Brigante (IS Buonarroti Monfalcone), 15 anni da compiere dopodomani, che in 12:50.73 realizza anche la migliore prestazione italiana under 16. Un limite che in base alla lista dei primati apparteneva dal 2001 a Giorgio Rubino con 13:04.73. Al femminile successo per Simona Bertini (LS Sabin Bologna) 14:10.33.

DISCO SUPER - Sulla pedana del disco c'è un 17enne polacco trapiantato a Siracusa che oggi per la prima volta in carriera ha infranto a ripetizione la barriera dei 60 metri. Il suo nome è Krystian Sztandera (IISS Federico II di Svevia SR) e oggi a Palermo ha collezionato una brillante serie con l'attrezzo da 1 chilo e mezzo illuminata da tre super spallate: 60,57, 60,32 e 60,94. In questa occasione ha, invece, scelto di misurarsi nel peso il recordman e leader mondiale stagionale (63,53) Carmelo Musci. Il pugliese ha scaraventato la palla da 5 chili a 19,12 all'ultimo lancio, ad 80 centimetri esatti dal PB del quasi 17enne dell'Alberghiero Moro Trani. Vittoria facile con 45,84 per la discobola veneta, figlia d'arte e oro all'EYOF 2017, Diletta Fortuna (LS Lioy Vicenza). Nel peso è quindi la volta della piemontese Sara Verteramo (IIS Levi Torino) 14,55.

VIDEO | PALERMO: KRYSTIAN SZTANDERA 60,94 NEL DISCO AGLI STUDENTESCHI

VELOCITA' E STAFFETTE - Il rettilineo dello sprint catalizza sempre una grande attenzione. A Palermo la Sicilia applaude il nuovo campione studentesco dei 100 metri: è Matteo Melluzzo (Liceo Einaudi Siracusa), l'unico sotto gli 11 secondi in finale. Il suo 10.83 (+1.3) tiene a debita distanza il triestino Enrico Sancin (LS Oberdan) 11.01 e il sardo Simone Fenu (LS Michelangelo Cagliari) 11.08. Al femminile netta affermazione della toscana Eleonora Ricci (IS Carducci Pisa) in 12.10 (-0.1). Avvincente confronto sui 400 metri tra le marchigiane Emma Silvestri (LS Rosetti San Benedetto del Tronto) e Angelica Ghergo (LS Da Vinci Jesi): finisce 56.25 a 56.38. Tra gli Allievi, invece, il lombardo Luca Pierani (LAS Manzù Bergamo) regola la concorrenza in 49.15. Le 4x100 conducono in cima al podio il team paralimpico della Sicilia (Lucchese-Ruggeri-Maniscalco-Marano), i ragazzi del Liceo Oberdan di Trieste (Moghnie-Brunetti-Messina-Sancin) 43.84 e le ragazze del Liceo Moro di Reggio Emilia (S.Cantergiani-Simionazzi-L.Cantergiani-Baldini) 49.55. Per la cronaca, l'ultima frazionista del quartetto emiliano è Alessia, la figlia di Stefano Baldini, l'olimpionico di maratona e attuale DT del settore giovanile FIDAL, presente a Palermo che ha festeggiato così il suo 47esimo compleanno.

VIDEO | STUDENTESCHI: MATTEO MELLUZZO 10.83 NEI 100 METRI A PALERMO

FAVALLI AUMENTA LA COLLEZIONE - La lombarda, classe 2001, Sophia Favalli è autrice di un'ottima prova sui 1000 metri. La mezzofondista del LC Bagatta di Desenzano del Garda taglia il traguardo in 2:50.34, personal best outdoor migliorato di quasi 4 secondi e un altro titolo tricolore da aggiungere alla sua collezione. Dietro di lei bene anche Valentina Tomasi (LS Oberdan Trieste) 2:53.56 e Assia El Maazi (ITC Sommeiller Torino) 2:55.34. Gara più tattica al maschile dove la spunta il siciliano Carmelo Cannizzaro (IS Verga Modica) in 2:40.21.

SALTI - L'ancora 15enne azzurrina Idea Pieroni (IS Fermi-Giorgi Lucca) svetta su tutte nell'alto con 1,72 dopo una progressione perfetta. Con la vittoria già in tasca, la toscana (PB 1,78) tenta poi senza fortuna 1,76. Due allievi a quota 1,99: Nasko Stamenov (LS Respighi Piacenza) e Massimiliano Luiu (IPSAR-IPSEOA Sassari), ma il titolo va al piacentino grazie ad un'ascesa con meno errori. Tre centimetri fanno, invece, la differenza nel lungo maschile: il campione 2018 è il pugliese Davide Lorusso (IS De Nora Altamura) con 6,83 (+1.8) davanti al veneto Vittorio Reolon (IS Galilei-Tiziano Belluno) 6,80 (+0.7). Nel concorso femminile balzo vincente di Lucrezia Sartori (Liceo Ginnasio Brocchi Bassano del Grappa), 5,80 (+0.9).

Campionati Studenteschi - Finale Nazionale Istituti 2° grado
Palermo, 24-25 maggio 2018
I VINCITORI DELLA SECONDA GIORNATA

ALLIEVI
100m: Matteo Melluzzo (Einaudi Siracusa)
400m: Luca Pierani (Manzù Bergamo)
1000m: Carmelo Cannizzaro (Verga Modica)
110hs: Alessio Sommacal (Galilei-Tiziano Belluno)
Marcia 3000m: Emiliano Brigante (Buonarroti Monfalcone)
Staffetta 4x100m: Oberdan Trieste (Leonardo Moghnie, Michele Brunetti, Paolo Messina, Enrico Sancin)
Alto: Nasko Stamenov (Respighi Piacenza)
Lungo: Davide Lorusso (De Nora Altamura)
Peso: Carmelo Musci (Moro Trani)
Disco: Krystian Sztandera (Federico II di Svevia Siracusa)

ALLIEVE
100m: Eleonora Ricci (Carducci Pisa)
400m: Emma Silvestri (Rosetti San Benedetto del Tronto)
1000m: Sophia Favalli (Bagatta Desenzano del Garda)
100hs: Veronica Besana (Bachelet Oggiono)
Marcia 3000: Simona Bertini (Sabin Bologna)
Staffetta 4x100m: Moro Reggio Emilia (Sara Cantergiani, Chiara Simonazzi, Lucia Cantergiani, Alessia Baldini)
Alto: Idea Pieroni (Fermi-Giorgi Lucca)
Lungo: Lucrezia Sartori (Brocchi Bassano del Grappa)
Peso: Sara Verteramo (Levi Torino)
Disco: Diletta Fortuna (Lioy Vicenza)

CIP
Staffetta 4x100m: CIP Sicilia (Chiara Lucchese, Giorgio Maria Ruggeri, Damiano Maniscalco, Yuri Marano)

LEGGI ANCHE: IL RACCONTO DELLA PRIMA GIORNATA

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Gli allievi vincitori degli Studenteschi


Condividi con
Seguici su: