Multiple: Gerevini punta al poker tricolore

27 Agosto 2020

A Padova si comincia con eptathlon e decathlon: l’atleta del “fumetto” cerca la conferma nelle sette prove. Assente Cairoli, Dester può diventare il primo uomo del 2000 campione d’Italia

 

di Luca Cassai

Anche in questa edizione, nel programma degli Assoluti, non mancheranno le prove multiple. In palio a Padova i titoli italiani nella cornice del massimo evento nazionale, anziché in una rassegna dedicata. E saranno gli specialisti di decathlon ed eptathlon ad aprire la manifestazione nella mattina di venerdì, per dare il via alle loro due giornate di sfide. Tra le donne Sveva Gerevini punta al poker con l’obiettivo di diventare la prima della storia a vincere quattro volte di fila. Al maschile largo ai più giovani: assente l’azzurro Simone Cairoli, scatta in pole position Dario Dester. Il ventenne, compagno di club e di allenamento della campionessa tricolore Gerevini, è in piena crescita e all’inizio di agosto ha avvicinato la migliore prestazione italiana under 23 con 7655 punti a Firenze.

Eptathlon donne - Nessuna atleta ha mai conquistato quattro titoli assoluti consecutivi nell’eptathlon. Nemmeno la primatista italiana Gertrud Bacher, cinque urrà all’attivo ma non in serie. Un’impresa nei propositi di Sveva Gerevini, per allungare la striscia vincente avviata nel 2017 e che conta anche gli ultimi due successi indoor. Protagonista di un fumetto nel post-lockdown, ora è la Sveva in carne e ossa che si vuole prendere la scena. La frizzante 24enne della Cremona Sportiva Atletica Arvedi, di professione tecnico di radiologia, può esaltarsi nelle sette fatiche come agli Assoluti dell’anno scorso a Bressanone: 5907 punti, miglior risultato dal 2011 per un’azzurra. Nel primo weekend di agosto, a Firenze, ha viaggiato per almeno cinque gare in linea con il record personale, fino a chiudere a quota 5675. Candidate al podio anche la piemontese Laura Oberto (Bracco Atletica) ed Eleonora Ferrero (Cus Genova): entrambe nel capoluogo toscano non hanno completato l’eptathlon, affrontato come primo test della stagione. Non ci saranno invece Federica Palumbo (Us Sangiorgese), presente solo nella gara singola di giavellotto per un ritardo di condizione nelle corse, e la marchigiana Enrica Cipolloni (Fiamme Oro), proiettata verso la prossima stagione. Attese quindi alcune juniores interessanti: la tricolore indoor Marta Giaele Giovannini (Atl. Livorno) e Sara Chiaratti (Trionfo Ligure), ma anche Elisa Tosetto (Safatletica Piemonte) che si è migliorata a Firenze.

Decathlon uomini - Tutti gli occhi su Dario Dester. L’azzurrino, quinto nella scorsa estate agli Europei under 20, ha preso rapidamente confidenza con il decathlon dei “grandi” debuttando a metà luglio con 7457 punti a Casalmaggiore prima del nuovo exploit nelle due giornate fiorentine. Adesso è già il terzo under 23 italiano di sempre, all’esordio in questa categoria (non troppo distante il limite di 7871 realizzato da William Frullani nel 2001 quando vinse il bronzo agli Europei in questa fascia di età), e durante l’inverno aveva firmato la migliore prestazione nazionale promesse indoor (5680 nell’eptathlon di Ancona). Non c’è mai stato un campione tricolore assoluto nato dal 2000 in poi, nelle gare maschili, e potrebbe essere il primo a riuscirci (al femminile l’astista Maria Roberta Gherca la prima indoor nel 2017, Nadia Battocletti nei 5000 la prima outdoor nel 2018, Eloisa Coiro sugli 800 e Carolina Visca nel giavellotto l’anno scorso). Per tentare anche l’en plein dei compagni di allenamento: Gerevini e Dester, cremonesi di Casalbuttano, stessa società (Cremona Sportiva Atletica Arvedi) e stesso tecnico, Pietro Frittoli. Mancherà stavolta il confronto con Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) che ha animato gli Assoluti indoor, ma l’azzurro è ancora frenato dai problemi al piede destro, e anche quello con Lorenzo Naidon (Us Quercia Trentingrana Rovereto), in grande progresso a Firenze prima di accusare un fastidio al gomito e alla caviglia, oltre al campione uscente Matteo Taviani (Atl. Virtus Cr Lucca), out in questa stagione. Presenti invece Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis), secondo un anno fa, e il ritrovato Jacopo Zanatta (Silca Ultralite Vittorio Veneto), rientrato nel meeting fiorentino dopo due anni di infortunio, ma tra gli altri anche Valentino Arrigoni (Nuova Atl. Astro) e Alessio Comel (Cus Insubria Varese Como).

LE ALTRE PREVIEW:  SPRINT | 400-800OSTACOLI | SALTI UOMINISALTI DONNE | LANCI UOMINI | LANCI DONNE

CLICCA QUI - TUTTI GLI ISCRITTI DEGLI ASSOLUTI DI PADOVA/Entries

ORARIO/Timetable (agg. 29 agosto) - BIGLIETTI/Tickets - I CAMPIONI ITALIANI DEL 2019 - TUTTE LE NOTIZIE/News

DIRETTA TV E STREAMING - I Campionati italiani assoluti di Padova saranno trasmessi da RaiSport nelle tre giornate di gare. QUI gli orari. Per gli appassionati ci sarà la possibilità di seguire tutta la manifestazione anche con la diretta streaming su atletica.tv negli orari non coperti dalla diretta Rai.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: