Multiple Allievi a Saronno per lo scudetto

12 Settembre 2014

Sabato 13 e domenica 14 settembre le migliori squadre under18 di prove multiple ai Campionati di Società Allievi di prove multiple

 

Appuntamento a sabato 13 e domenica 14 settembre per la finale nazionale dei Campionati di Società Allievi di prove multiple, ospitata per la terza volta in quattro stagioni dalla provincia di Varese. Sarà infatti il campo Felice Dozio di Saronno la sede della sfida per gli scudetti under18 che annuncia in programma anche l’ultima tappa del Grand Prix di prove multiple. ISCRITTI/Entries

ALLIEVI – Per la categoria è l’anno zero per le prove multiple a causa del passaggio dall’octathlon ultima versione (con i 400 piani al posto dell’asta) al decathlon con due specialità in più e il ritorno di quella “tagliola” delle multiple che è il salto con l’asta. In gara ci sarà il campione italiano di categoria, dominatore stagionale della specialità: Francesco Lama, portacolori dell’Atletica Imola Sacmi AVIS, accreditato di 6297 punti. Tre gli altri atleti compresi nella top ten tricolore in Val Gardena presenti a Saronno: Riccardo Nicola (GS Ermenegildo Zegna, quinto), Alessio Comel (Albatese, settimo) e Alberto Cavallo (Trionfo Ligure, decimo). La formazione sulla carta più compatta è quella di casa dell’OSA Saronno, detentrice del miglior punteggio di qualificazione: il miglior alfiere saronnese in stagione è Riccardo Bernasconi con 5127 punti, accanto a lui gareggeranno Andrea Villa (4743 punti di PB), Lorenzo Bruschi (4588) e il giavellottista polivalente Gabriele Bianchi. Entry list alla mano i maggiori rivali dell’OSA potrebbero essere i tre ragazzi dell’Atletica Canavesana, Stefano Craviotto (4927), Stefano Lucco Castello (4651) e Lorenzo Germani (4422). 

ALLIEVE – Anche qui le qualificazioni (a Saronno in ogni caso si ripartirà da zero: conteranno solo i tre migliori punteggi per società ottenuti nei due giorni di gara) vedevano al comando una società lombarda, l’Ilpra Atletica Vigevano: a guidare il club pavese all’attacco dello scudetto sono le due gemelle Ronchetti, entrambe nate atleticamente nel vivaio della Pol. Bienate Magnago. Sofia, argento tricolore Cadette nel pentathlon 2013, ha un PB nell’eptathlon di 4429 punti, secondo accredito tra le iscritte; Martina parte invece da un bottino di 3850. Ad affiancarle ci sarà anche Federica Galaschi (3517 di PB). Se le tre portacolori di Vigevano sono tutte classe 1998 l’OSA Saronno seconda in qualificazione propone invece una squadra per tre quarti composta da due atlete già sul podio della finale di Olgiate Olona 2013: Eleonora Perini (miglior punteggio stagionale con 3965 a Santa Cristina), Giulia Maria Porro (3870 di PB) e l’ostacolista Michela Veneziano (3473 quest’anno). A loro va aggiunta Gaia Corbella, 3676 punti di PB e sul podio tricolore (come Veneziano e Perini) con la 4x100. A inserirsi nella lotta per le prime tre posizioni potrebbe essere il Gs La Piave 2000 con Cristina Corona, Anna Ferrighetto, Chiara Schiocchet e Marina Giotto. A livello individuale fari puntati soprattutto su Eleonora Marchiando (Atletica Sandro Calvesi), allieva di Eddy Ottoz che oltre ai 400 ostacoli è valida esponente pure nelle prove multiple (4720 punti e quarto posto tricolore nell’eptathlon).

(Cesare Rizzi/CR FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: