Montagna: Mayr record a Chiavenna

09 Ottobre 2017

Nella classica in provincia di Sondrio, l’austriaca realizza la migliore prestazione sul chilometro verticale. Successo per Boscacci tra gli uomini, EOLO Vertical Cup a Puppi e Magliano.


 

La gara dei record torna a stupire. Sulla salita del Kilometro Verticale, da Chiavenna (Sondrio) all’abitato di Lagünc, l’austriaca Andrea Mayr al suo esordio sul tracciato polverizza il primato di Valentina Belotti e firma la migliore prestazione di sempre al femminile su percorso naturale senza l’ausilio di bastoncini. Ora il nuovo tempo da battere è 35:54 realizzato dalla sei volte iridata di corsa in montagna, quasi due minuti in meno del precedente limite di 37:42.

Tra gli uomini, nella quinta e ultima prova dell’EOLO Vertical Cup, il campione di scialpinismo Michele Boscacci raggiunge invece l’obiettivo di incidere il proprio nome nell’albo d’oro di una grande classica di caratura internazionale, arrivata alla diciottesima edizione. Il portacolori del Ras Courmayeur mette tutti in fila con 32:44 per migliorare la terza piazza dell’anno scorso. Alle sue spalle il polivalente valdostano Henri Aymonod (Atl. Sandro Calvesi) in 33:17, quindi il bergamasco Antonio Toninelli (La Recastello Radici Group, 33:20) che due settimane fa si era aggiudicato la tappa di Coppa del Mondo a Bergen, in Germania.

Completano la top five di giornata il giovane trentino Davide Magnini (Ras Courmayeur, 33:35) e il recordman della gara Bernard Dematteis (Corrintime, 34:24), all’indomani della Smarna Gora di Lubiana.

Nella sfida femminile, sugli infiniti 3298 metri da correre con start posto alla quota 352 della chiesa di Loreto e arrivo ai 1352 metri di Lagünc, l’edizione 2017 passa quindi alla storia per l’impresa dell’austriaca Andrea Mayr. Anche lei in gara a Lubiana, dove ha portato il nuovo limite in rosa sotto il muro dei 48 minuti, si è presentata da esordiente a Chiavenna lasciando subito il segno. Sul podio con lei, in questo appuntamento dell’EOLO FIDAL Mountain and Trail Grand Prix, anche la piemontese Camilla Magliano (Podistica Torino, 40:09) e la campionessa mondiale di corsa in montagna Lucy Wambui Murigi. Per la keniana un crono finale di 40:27, seguita da Arianna Oregioni (Gp Santi Nuova Olonio, 41:09) e dalla polacca Katarzyna Kuzminska (Atl. Canavesana, 42:33).

La classifica finale dell’EOLO Vertical Cup incorona così il comasco Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana), davanti ad Hannes Perkmann (Sportler Team) e Antonio Toninelli (La Recastello Radici Group), mentre al femminile Camilla Magliano (Podistica Torino) conquista il trofeo di specialità su Samantha Galassi (La Recastello Radici Group) e Valentina Belotti (Atl. Alta Valtellina).

(foto Torri)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Camilla Magliano


Condividi con
Seguici su: