Montagna: 3 azzurri alla Snowdon Race

20 Luglio 2018

Nella 43esima International Snowdon Race, “classica” gallese della montagna, al via sabato 21 luglio l’under 23 Alberto Vender, Giulio Simonetti e Manuel Solavaggione


 

Sabato 21 luglio si svolgerà la 43esima edizione della Jewson International Snowdon Race, a Llanberis in Galles su tracciato “up and down”. Per la quinta volta (la prima nel 2014) sarà al via una rappresentativa azzurra. A difendere i colori dell’Italia saranno il trentino Alberto Vender (Sa Valchiese), bronzo all’ultimo Campionato Italiano Promesse e già azzurro a livello Juniores (disputò i Mondiali 2015 proprio in Galles) oltre che allievo dell’ex maratoneta Ennio Colò che accompagna la selezione, il friulano Giulio Simonetti (Corrintime), classe 1991, e il piemontese Manuel Solavaggione (Pod. Valle Varaita), già azzurrino tra gli under 18 nella corsa in montagna.

L’International Snowdon Race è legata da un gemellaggio con una “classica” della corsa in montagna italiana come il Trofeo Vanoni: la trasferta azzurra è supportata dal Gs Csi Morbegno organizzatore della manifestazione. Anche il comune in provincia di Sondrio e Llanberis sono gemellati.  

Nell’ultimo lustro la Snowdon Race ha celebrato una vetrina azzurra per giovani corridori emergenti della corsa in montagna. Cesare Maestri e Davide Magnini hanno vinto rispettivamente nel 2014 e nel 2017, ma nell’albo d’oro dell’evento figurano anche i nomi di alcuni grandi azzurri del passato: Privato Pezzoli e Fausto Bonzi, Marco De Gasperi ed Emanuele Manzi.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: