Master, ad Ancona scattano i Tricolori Indoor




 

Tornano ad Ancona i Campionati Italiani Master indoor, giunti all’edizione numero 27. Il capoluogo marchigiano è ormai la sede abituale della rassegna tricolore, ospitandola per il quinto anno consecutivo e per l’ottavo in totale. Un feeling, quello tra il movimento “over 35” e la città di Ancona che si conferma dopo il successo degli Europei Master Indoor 2009. E così da domani, venerdì 19, e fino domenica 21 febbraio, al Banca Marche Palas si sfideranno 2190 atleti-gara per contendersi 252 titoli italiani, in un week-end davvero intenso. Per l’esattezza, le presenze saranno 1738 al maschile e 452 tra le donne, in rappresentanza di 257 società: la più numerosa è l’ASD Cus Romatletica con 36 partecipanti, che schiera anche l’intramontabile novantenne Ugo Sansonetti. Ma non mancheranno i tanti volti noti tra i campioni senza età: il celebre stilista Ottavio Missoni (Amatori Masters Novara), che come di consueto scenderà in pedana nel getto del peso, l’infaticabile Emma Mazzenga (Atletica Città di Padova), autrice nella passata edizione di due record mondiali sui 60 e sui 200 metri W75, e i decani Mario Riboni (Olimpia Amatori Rimini), nato nel 1913, e la “signora del peso” Gabre Gabric (Atl. Sandro Calvesi), classe 1914. Insieme a loro, anche gli atleti che si sono già messi in grande evidenza in questo inizio di stagione: il napoletano Mario Longo (Atletica Marano), che il 9 gennaio proprio sul rettilineo centrale del palas anconetano ha stabilito il nuovo primato mondiale dei 60 metri M45 correndo in 6”97, e la cardiologa romana Carla Forcellini (Cus Tirreno Atletica), che ha firmato due record iridati nel salto con l’asta W50, prima con 3.20 (il 23 gennaio ad Ancona) e infine 3.30 a Firenze, appena due giorni fa. Il tutto alla vigilia degli imminenti Mondiali Master indoor, che si svolgeranno dal 1° al 6 marzo a Kamloops, in Canada, dove per ovvi motivi geografici il team azzurro sarà ridotto nei numeri, ma tra gli altri presenterà alcuni “big”, come il quattrocentista Enrico Saraceni (Atl. Riccardi Milano), pluricampione e primatista iridato. La grande novità di quest’anno è però la prima edizione del Gran Prix di Società indoor master, che assegnerà i titoli italiani per club, sommando 8 punteggi ottenuti in 8 gare diverse fra le 13 gare in programma e la copertura obbligatoria della staffetta. Ogni atleta potrà concorrere alla classifica di società con un punteggio individuale, più la staffetta. Le gare prenderanno il via alle 11.00 di venerdì mattina, in una giornata che prevede lo svolgimento del pentathlon e delle serie dei 3000 metri, mentre sabato alle ore 12.00 si celebrerà un momento particolarmente significativo, con la premiazione degli atleti master che si sono distinti nel corso della stagione 2009. Si tratta di Valerio Brignone (MM40), Giancarlo Ciceri (MM50), Antonio Rossi (MM55), Roberto Vaghi (MM70), Vittorio Biagiotti (MM80) e Emanuela Baggiolini (MF35), Elena Montini (MF45), Maria Lorenzoni (MF50), Giuseppina Sangermano (MF60), Giulia Perugini (MF70).

Luca Cassai

Nella foto, l'astista Carla Forcellini (Claudio Petrucci)

File allegati:
- ISCRITTI/Entries



Condividi con
Seguici su: