Marcia, l'Italia in Coppa Europa




 

L'Italia è in marcia verso Olhão. La Nazionale è partita stamattina alla volta del Portogallo, destinazione Coppa Europa di Marcia. Gli azzurri si presentano alla nona edizione dell'evento continentale con cinque squadre per un totale di 18 atleti (11 uomini e 7 donne). 222 in tutto gli iscritti in rappresentanza di 26 Paesi. La spedizione italiana che sabato 21 maggio sarà in gara sulle strade portoghesi ritrova in maglia azzurra il bronzo olimpico Elisa Rigaudo, a sette mesi dalla nascita della figlia Elena. La marciatrice delle Fiamme Gialle che lo scorso 1° maggio si è cimentata sui 10km in pista ad Alessandria chiusi in un probante 44:44.23, torna a vestire l'azzurro, per la sedicesima volta in carriera, dopo quasi due anni. L'ultima volta era stata il 16 agosto del 2009 ai Mondiali di Berlino, dove era finita nona (1h31:52). Quella era stata anche la sua ultima 20km, la prossima sarà appunto sabato prossimo alle 19:30 sull'anello che costeggia il porto turistico sull'Oceano Atlantico. Di primo piano la concorrenza che la Riguado si troverà di fronte, a partire dal bronzo europeo Vera Sokolova che, a febbraio, ha riscritto a Sochi (Russia) il primato mondiale della 20km, 1h25:08. In quella stessa occasione, i campionati invernali russi di marcia, alle sue spalle erano finite altre due atlete in squadra ad Olhão, la 23enne Anisya Kirdyapkina, giunta ad un solo secondo (1h25:09) dal crono record della connazionale, e la vicecampionessa del mondo junior Anna Lukyanova (1h27:49). Le padrone di casa del Portogallo puntano, invece, su Vera Santos che quest'anno ha già marciato in 1h29:55 nella tappa casalinga dello IAAF Race Walking Challenge di Rio Maior. La affiancheranno le connazionali Herinques e Feitor, mentre da tenere d'occhio in chiave individuale saranno anche l'irlandese Loughnane e la tedesca Seeger. Completano, quindi, la formazione italiana la vincitrice del Grand Prix 2010 e del Trofeo Invernale 2011 Eleonora Anna Giorgi, l'aviera Federica Ferraro e la promessa Antonella Palmisano, nel 2009 terza tra le under20 a Metz e nel 2010 prima in Coppa del Mondo Junior.   

Sulla 20km maschile, invece, l'Italia si presenta come il team detentore del trofeo conquistato nel 2009 a Metz. In Francia gli azzurri avevano dominato la classifica a squadre, trascinati dalla vittoria di Giorgio Rubino seguito dall'argento di Ivano Brugnetti e dal bronzo di Jean Jacques Nkouloukidi. Per Rubino è il debutto stagionale sulla distanza, a tre settimane dal 41:05.24 ottenuto sui 10km di Alessandria. Il giovane finanziere - quarto ai Mondiali di Berlino 2009 e quinto agli Europei di Barcellona 2010 - viene da un inverno complicato dai problemi fisici. Nell'ultimo periodo, però, sembra finalmente averne avuto tregua, riprendendo a pieno regime la preparazione nel Centro Marcia di Saluzzo sotto la guida, come la Rigaudo, di Sandro Damilano. Lo affianca nella trasferta portoghese Matteo Giupponi, undicesimo in Coppa nel 2009, anno anche del suo bronzo europeo Under23 a Kaunas. Il carabiniere bergamasco ha iniziato il 2011 con il piede giusto grazie alla vittoria e al nuovo primato personale (1h22:36) stabilito sulla 20km a Podebrady (Rep. Ceca), per poi confermarsi nelle due prove di Grand Prix sui 10km. Marceranno con loro il torinese Federico Tontodonati, fresco del personal best (1h26:04) sempre a Podebrady, e l'aviere Daniele Paris (PB 1h24:32 nel 2008). Gli avversari che troveranno sulla loro strada sono i russi guidati dal giovane campione europeo Stanislav Yemelyanov con al seguito tre uomini come Morozov, Krivov e Kanaykin che quest'anno hanno già marciato intorno e sotto all'1h20. Se il Portogallo fa affidamento sui gemelli Vieira, la Spagna è capitanata dall'argento olimpico ad Atene 2004 e mondiale ad Osaka 2007, Francisco Javier Fernández insieme all'oro europeo Under 23, Miguel Ángel López. Da seguire, quindi, anche lo slovacco Tóth, nel 2010 leader della 50km in Coppa del Mondo a Chihuahua (Messico), e l'irlandese Heffernan, senza perdere di vista nemmeno l'Ucraina di Kovenko e Kovalenko.

Passando alla 50km, nella passata edizione gli azzurri erano giunti terzi. Dei componenti di quella squadra ci sarà ancora al via Marco De Luca, ottavo ai Mondiali di Berlino e sesto europeo a Barcellona. Per l'atleta delle Fiamme Gialle è la prima 50km della stagione. A fine gennaio a Bianco (RC) si era imposto sui 35km del Trofeo Invernale in 2h32:52. Con lui il compagno di squadra Jean Jacques Nkouloukidi, ex ventista sul podio a Metz nel 2009, che lo scorso anno ha scelto di mettersi alla prova sulla distanza più lunga, migliorandosi, a settembre, fino a 3h55:40. In azzurro ad Olhão anche Teodorico Caporaso e il 22enne Lorenzo Dessi. Tra gli iscritti spicca il nome del russo Denis Nizhegorodov, bronzo olimpico e primatista mondiale (3h34:14), già leader incontrastato della passata edizione di Coppa Europa. In chiave giovanile, ancora una trasferta internazionale per l'allieva, campionessa olimpica giovanile a Singapore, Anna Clemente, schierata sui 10km juniores con la russa, iridata under 20, Yelena Lashmanova. Nel 2009 le azzurrine, tra cui la bergamasca Federica Curiazzi, avevano raggiunto il gradino più alto del podio per team, mentre la formazione maschile - quest'anno composta da Dei Tos, Serra e Stano - era stata di bronzo.  

a.g.

COPPA EUROPA DI MARCIA
Olhão (POR), 21 Maggio 2011
La squadra italiana/Italian Team


UOMINI/Men
Seniores 20 Km

Matteo Giupponi           (Carabinieri)
Daniele Paris                (Aeronautica)
Giorgio Rubino              (Fiamme Gialle)
Federico Tontodonati   (CUS Torino)
       
Seniores 50 Km
Teodorico Caporaso              (Lib. Pol. Amat. Atl. BN)
Marco     De Luca                  (Fiamme Gialle)
Lorenzo Dessi                       (Fiamme Gialle G. Simoni)
Jean Jacques Nkouloukidi    (Fiamme Gialle)
       
Juniores 10 Km
Leonardo Dei Tos    (Atl.Biotekna Marcon)
Leonardo Serra        (Atletica Don Milani)
Massimo Stano       (Aden Exprivia Molfetta)
       
DONNE/Women
Seniores 20 Km

Federica Ferraro           (Aeronautica)
Eleonora Anna  Giorgi  (Fiamme Azzurre / Atl. Lecco Colombo Costruzioni)
Antonella Palmisano    (Fiamme Gialle / Atletica Don Milani)
Elisa Rigaudo                (Fiamme Gialle)
       
Juniores 10 Km
Anna Clemente       (Atletica Don Milani)
Federica Curiazzi    (Atl. Bergamo 1959 Creberg)
Sara Loparco           (A.S. Olimpia Club)

Nella foto, Elisa Rigaudo (Giancarlo Colombo/FIDAL)

 

File allegati:
- ISCRITTI/Entries
- ORARIO/Entries



Condividi con
Seguici su: