Marcia, Rubino quarto a Chihuahua

23 Febbraio 2014

L'azzurro al traguardo in 1h23:24 nello IAAF World Challenge di marcia in Messico. Vittoria per Eider Arevalo in 1h23:07

 

È arrivato quarto Giorgio Rubino (Fiamme Gialle) impegnato nella notte italiana nello IAAF World Challenge di marcia a Chihuahua (Messico). Il finanziere, tornato a misurarsi nel circuito internazionale del tacco e punta, ha concluso i 20km in 1h23:24 nella gara vinta dal colombiano Eider Arevalo in 1h23:07. Il romano ha dettato il ritmo per gran parte della gara, rimanendo nel quintetto di testa sino a 2 chilometro dal traguardo, quando è partita la progressione del vincitore e dei messicani Omar Segura e Jesus Tadeo Vega (vent’anni da compiere), rispettivamente secondo e terzo in 1h23:13 ed 1h23:20. Una manciata di secondi ha deciso il podio, con 17" a separare il portacolori delle Fiamme Gialle dal vincitore. Nella stessa gara ha chiuso in 1h24:11 e in settima posizione l’australiano Jared Tallent, tre medaglie Olimpiche in carniere (a Pechino argento nella 50km e bronzo nella 20, a Londra argento nella 50km) oltre che terzo nell’ultima rassegna iridata di Mosca nella 50km. Tredicesimo invece in 1h26:20 norvegese Eric Tysse. Ecco nel dettaglio i passaggi dell’azzurro: 5km/21:08, 10km/42:11 e 15km/ 1h02:52.

“Mi interessava tornare a confrontarmi alla pari in un alto contesto internazionale – ha dichiarato Rubino dopo la gara – e ho pienamente raggiunto l’obiettivo. Non marciavo una gara di testa da diversi anni e oggi sono stato davanti per 18 chilometri, con un distacco dal vincitore inferiore ai 20 secondi. Sono molto soddisfatto, anche perché le condizioni, tra i 30° di temperatura e l’altura (1400 metri sul livello del mare ndr), non erano tra le più facili da interpretare”. Il ventisettenne Rubino, che non gareggiava  dalla rassegna iridata dell’agosto scorso a Mosca (28° in 1h25:42) si allena a Siracusa seguito da Alessandro Garozzo e con la supervisione di Ruggero Sala. “Questo risultato mi da molta fiducia e speranza di aver intrapreso la strada giusta per tornare ai miei migliori livelli – ha detto Rubino,  quinto ai Mondiali di Osaka 2007 e quarto a quelli di Berlino 2009,  1h19:37 di PB siglato nel 2009 a Rio Maior - La prossima gara in programma sono i Campionati Italiani della 20km di Locorotondo, il 20 marzo. Poi penso a un periodo in altura da definire”.

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: