Lanci d’esordio verso il tricolore

19 Gennaio 2016

Gare al via per i lanciatori, proiettati sui Campionati Italiani di Lucca


 

Primi impegni agonistici anche per gli specialisti dei lanci. Nei due scorsi weekend si è disputata, in diverse località, la prova di apertura della fase regionale che condurrà ai Campionati Italiani Invernali del 20 e 21 febbraio, per la quinta volta consecutiva a Lucca. Il giavellottista Antonio Fent ha debuttato con 71,92 a Rovigo, mentre l’allieva Sydney Giampietro a Milano ha scagliato a 16,31 il peso da 3 kg. La parte iniziale della stagione prevede per gli azzurri la trasferta di Arad (Romania), sede della Coppa Europa Invernale (12-13 marzo), preceduta dall’incontro internazionale juniores e under 23 che quest’anno si svolgerà a Padova (27 febbraio). Nel frattempo continua il programma dell’attività tecnica federale con una serie di raduni. Dal 2 al 29 gennaio la pesista Chiara Rosa (Fiamme Azzurre), la martellista Silvia Salis (Fiamme Azzurre) e il bronzo europeo junior del peso Sebastiano Bianchetti (Studentesca CaRiRi) si trovano a Potchefstroom, in Sudafrica. Convocati anche i discoboli Federico Apolloni (Aeronautica) e Hannes Kirchler (Carabinieri) a Castelporziano (RM) dal 7 al 23 gennaio, invece al femminile Valentina Aniballi (Esercito), Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950) e Stefania Strumillo (Atletica 2005) sono a Grosseto per un periodo di preparazione, dal 17 al 23 gennaio.

Campionati Italiani Invernali di lanci - le sedi della prima prova regionale
Abruzzo: Teramo, 10/1; Calabria: Reggio Calabria, 23/1; Campania: Napoli, 17/1; Emilia-Romagna: Reggio Emilia, 24/1; Friuli-Venezia Giulia: Gorizia, 23-24/1; Lazio: Rieti, 10/1; Liguria: Genova, 23-24/1; Lombardia: Milano, 17/1; Milano, 23/1; Bergamo, 24/1; Marche: Fermo, 17/1; Molise: Campobasso, 23/1; Piemonte: Torino, 24/1; Puglia/Basilicata: Bari, 17/1 (rinviata a Matera, 23/1); Sardegna: Cagliari, 23/1; Sicilia: Palermo, 23/1; Toscana: Lucca, 23-24/1; Umbria: Città di Castello (PG), 24/1; Veneto: Rovigo, 16-17/1

ABRUZZO - A Teramo debutto nella categoria juniores con 51,09 per la martellista Alessia Beneduce (Us Aterno Pescara), finalista nella scorsa stagione ai Mondiali under 18. [RISULTATI/Results]

CAMPANIA - Una mattina fredda con uno splendido sole ha accolto gli atleti al campo sportivo Virgiliano di Napoli. Il miglior risultato tecnico in campo maschile è arrivato dalla promessa salernitana Roberto Orlando (Atl. Virtus Cr Lucca) con un lancio di 59,96 nel giavellotto. Al femminile in evidenza la junior sannita Martina Paradiso (Libertas Amatori Benevento) che nel martello ha realizzato il nuovo primato regionale under 20 con 51,00. Nel disco 46,75 di Valentina D’Urzo (Atl. Studentesca CaRiRi) che precede Maria Antonietta Basile (Acsi Italia Atletica), seconda con 45,38. [RISULTATI/Results]

LAZIO - Allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti, sfida nel martello fra gli allievi Andrea Proietti (Studentesca CaRiRi) e Omar Chirico (Fiamme Gialle Simoni), con quest’ultimo costretto ad inchinarsi solo al 55,22 del rivale, arrivato al quinto turno di lanci. La misura rappresenta il nuovo primato personale di Proietti, per la prima volta oltre i 50 metri con l’attrezzo da 6 kg che riserva miglioramenti anche per Chirico, in crescita fino a 53,29.

Il martello regala anche una combattuta gara femminile, con l’allieva di casa Cecilia Desideri prima con 46,69 sulla junior compagna di squadra Caterina Manni, seconda alle sue spalle con 45,55. Lo junior Giacomo Biserna (Studentesca CaRiRi) nel giavellotto infrange il muro dei 60 metri con una spallata da 60,01. Il giavellotto è anche occasione per il debutto tra le allieve di Carolina Visca, che si mette alla prova con l’attrezzo da 600 grammi allungando fino a 48,94. Nel disco in evidenza Alessandro Pace (Fiamme Gialle Simoni) che scaglia l’attrezzo da 1,750 kg a 46,36, e quindi al femminile Martina Carnevale (Studentesca CaRiRi) con un lancio da 41,58 imitata dall’altra lanciatrice in forza ai sabini, Claudia Bertoletti, vittoriosa tra le promesse con 43,20. [RISULTATI/Results]

LOMBARDIA - Si è aperta al campo Saini di Milano la stagione dei lanci invernali. Il centro sportivo del capoluogo lombardo applaude due protagonisti annunciati, ovvero l’allieva Sydney Giampietro (Cus Pro Patria Milano) e lo junior Giacomo Proserpio (Atl. Lecco Colombo Costruzioni): la prima, nonostante fastidi a caviglia e polso, scaglia l’attrezzo da 3 kg a 16,31 (nel peso si gareggia con le consuete categorie e all’aperto detiene una MPI allieve da 16,84) superando i 16 metri in altre due occasioni (16,10 e 16,11); il secondo scavalca due volte i 60 metri (61,84 e 60,86) vincendo la prova di martello giovanile (allievi e juniores, 6 kg) davanti a Gregory Falconi (Vertovese), allievo approdato con l’attrezzo della categoria maggiore a 53,64, e ad Alessandro Grizzaffi (Riccardi Milano 1946, 51,81). Il martello maschile assoluto rispetta i pronostici premiando Diego Antoj (Sangiorgese) con 51,19. Nel peso maschile, tre gli atleti in evidenza: Marco Govoni (Pro Sesto) a 15,90 con l’attrezzo assoluto e gli juniores Simone Bruno (Pro Sesto) e Mattia Castellazzi (Atl. Lecco Colombo) giunti rispettivamente a 15,86 e 15,46 con il 6 kg. Il Saini celebra però soprattutto il 12,75 di Oney Tapia (Omero Runners Bergamo), atleta non vedente seguito da Guido Sgherzi che migliora di 28 cm il primato italiano di categoria F11 già suo: Tapia lo scorso ottobre ha gareggiato in azzurro ai Mondiali paralimpici di Doha (Qatar). Per chiudere, il martello femminile dominato dall’Atletica Rigoletto: Elisa Cavicchioli vince la gara assoluta e quella promesse con 51,25, Camilla Sorregotti si impone con il PB di 44,82 in quella giovanile. La seconda giornata della prima fase (disco) è prevista ancora al Saini di Milano sabato 23 gennaio, la terza (giavellotto) a Bergamo domenica 24. La seconda fase si svilupperà a Chiari tra il 31 gennaio e il 7 febbraio e assegnerà anche i titoli regionali. [RISULTATI/Results]

MARCHE - Sulle pedane del campo di atletica a Fermo, in scena il primo appuntamento regionale dei lanci. Nel disco l’allievo Marco Balloni (Asa Ascoli Piceno) spedisce a 50,81 il disco da 1,750 kg e nel giavellotto l’altro ascolano Simone Comini (Asa) ottiene la misura di 57,76 al suo debutto fra gli juniores. In campo femminile, la promessa sangiorgese Ilaria Del Moro (Team Atl. Marche) avvicina il personal best con il suo giavellotto che atterra a 39,28. Nel martello giovanile (6 kg), lo junior Leonardo Viozzi (Asa Ascoli Piceno) lancia 53,06. Tra gli allievi (5 kg), esordio in categoria per due giovani marchigiani protagonisti da cadetti nella passata stagione: il bronzo tricolore Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) con 52,57 ha la meglio stavolta su Giorgio Olivieri, sangiorgese della Tam e campione italiano under 16, che fa segnare 52,26. [RISULTATI/Results]

PUGLIA/BASILICATA - La prima prova regionale dei campionati invernali di lanci, prevista a Bari domenica 17 gennaio e non disputata causa avverse condizioni climatiche, si svolgerà sabato 23 gennaio a Matera.

VENETO - A Rovigo il carabiniere trevigiano Antonio Fent si è imposto con 71,92 nella gara assoluta di giavellotto, al femminile successi della promessa bellunese Paola Padovan (Gs Valsugana Trentino/46,20) e della junior padovana Luisa Sinigaglia (Gs Valsugana Trentino/47,79) che, nella prova giovanile, ha preceduto Ilaria Casarotto (Atl. Vicentina/45,28). Bel progresso tra gli under 20 di Luca Trambaiolli: il diciottenne polesano, da questa stagione in forza all’Assindustria Sport Padova, ha lanciato il giavellotto a 62,38 migliorando il primato personale di oltre due metri. Alle sue spalle, in una gara di ottimo livello per la categoria juniores, il compagno di club Samir Masato (58,59). La vicentina Emma Peron, non ancora 16enne dell’Atletica Vicentina, con 40.21 nel disco è arrivata a un centimetro dal record personale stabilito alla fine del 2015, stagione in cui ha conquistato il titolo italiano cadette. Applausi anche per Paolo Galvan nella gara giovanile (44,30) e in quella assoluta per il compagno di squadra Filippo Vaidanis, classe 1996, entrambi dell’Atletica Vicentina. Nel martello 51,07 della promessa Omar Venuda (Aristide Coin Venezia 1949) davanti al coetaneo Andrea Zimello (Atl. Vicentina), arrivato a 50,65. [RISULTATI/Results]

l.c.

(hanno collaborato Mauro Ferraro, Enzo Miceli, Simone Proietti, Cesare Rizzi)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: