Lanci: Visca riparte da 55,20

12 Gennaio 2020

La campionessa europea under 20 del giavellotto, nella prima fase regionale della rassegna tricolore invernale, inizia il nuovo anno sulla pedana di Ostia (Roma)


 

Prime gare dell’anno per gli specialisti dei lanci. A Ostia (Roma), nella fase regionale dei Campionati italiani invernali, comincia la nuova stagione della giavellottista Carolina Visca con una spallata a 55,20. La 19enne delle Fiamme Gialle, oro europeo under 20, esordisce nella categoria promesse con un risultato a poco più di tre metri dal record personale, cogliendolo al secondo ingresso in pedana. Nella scorsa estate, dopo il titolo continentale, è riuscita infatti a conquistare anche il tricolore assoluto con il record italiano juniores di 58,47. Tra gli uomini avvicina la soglia dei 70 metri Giovanni Bellini (Studentesca Rieti Milardi) che fa atterrare il giavellotto a 69,21. Sulla pedana del disco giovanile, nella giornata di ieri, la tricolore allieve Benedetta Benedetti (Studentesca Rieti Milardi) ha invece ottenuto la terza misura in carriera con 43,26. Lanciatori in azione anche a Catania dove era impegnato lo junior Riccardo Ferrara, finalista europeo under 20 nel peso. Il quasi 19enne calabrese, nel disco di cui è campione italiano giovanile invernale, ha spedito a 51,33 l’attrezzo da 1,750 kg al debutto con la maglia del Cus Palermo.

Campionati italiani invernali di lanci 2020 - le sedi della prima prova regionale
Abruzzo: Teramo, 12/1; Calabria: 25/1; Campania: Salerno e Marano di Napoli (NA), 18-19/1; Emilia-Romagna: Carpi (MO), 26/1; Friuli-Venezia Giulia: Gorizia, 8-9/2; Lazio: Ostia (RM), 11-12/1; Liguria: Genova, 16/2; Lombardia: Mariano Comense (CO), 1-2/2; Marche: Fermo, 26/1; Molise: Campobasso, 11/1; Piemonte: Torino, 23/2; Puglia/Basilicata: Matera, 2/2; Sardegna: Oristano, 26/1; Sicilia: Catania, 12/1; Toscana: Firenze, 19/1, 26/1; Umbria: Bastia Umbra (PG), 2/2; Veneto: Vittorio Veneto (TV), 18-19/1

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: