La scomparsa di Lentini, scopritore di Gibilisco




 
L’atletica italiana piange la scomparsa di Silvio Lentini, tecnico siracusano di 79 anni passato alla storia per essere stato lo scopritore di Giuseppe Gibilisco. Lentini ha dedicato la sua vita all’insegnamento della regina degli sport, l’atletica: fu proprio il tecnico siciliano a notare un ragazzino incuriosito che un giorno si era fermato nei pressi della pedana dell'asta a guardare gli allenamenti. Lentini invitò Giuseppe a provare vincendo la sua iniziale renitenza. Gibilisco tornò al campo e il 18 aprile 1992 fece il suo esordio con la misura di 2,40, per la Pol.Selene Siracusa. Gibilisco ha lavorato con Lentini fino alla fine del 1996, quando si è trasferito a Formia passando sotto le cure del tecnico russo Vitalyi Petrov, ma senza mai dimenticare il suo scopritore al quale era legato da sincero affetto. Silvio Lentini era stato premiato quale tecnico dell’anno nel corso della festa dell’Atletica 2003, la stagione della vittoria iridata di Gibilisco. Lo scorso 20 dicembre era stato proprio Lentini a passare a Gibilisco la torcia olimpica, durante il suo viaggio verso Torino per l’accensione del tripode alle Olimpiadi Invernali. g.g. Nelle foto: Silvio Lentini alla Festa dell’Atkletica 2003, appena premiato dall’allora Presidente della Fidal Gianni Gola: al fianco del tecnico il suo “pupillo” Giuseppe Gibilisco (archivio Fidal)


Condividi con
Seguici su: