La Sardegna premia i campioni del 2018

10 Dicembre 2018

Celebrati i successi della stagione ad Assemini (Cagliari), nella Festa del Comitato Regionale


 

L’aula consiliare del Municipio di Assemini (Cagliari), sabato 8 dicembre, ha ospitato la Festa dell’Atletica Sarda 2018. All’immediata vigilia della Maratonina Città della Ceramica, è stata un’assemblea molto affollata che ha visto riunirsi atleti, tecnici, dirigenti di società e giudici di gara per ripercorrere i momenti, anche esaltanti, della stagione agonistica appena conclusa. Il presidente del Comitato Regionale FIDAL Sergio Lai nella sua relazione introduttiva, molto più breve del solito, ha affermato che “la nuova legge di bilancio dello Stato ha promesso più soldi per lo sport e bisogna crederci e andare avanti”.

Sabrina Licheri, sindaco di Assemini, si è detta onorata di ospitare la manifestazione mentre il vicesindaco, nonché assessore allo sport, Gianluca Mandas, ha sottolineato il fatto che uno dei progetti della municipalità è quello di inaugurare una pista di atletica che possa ospitare un campionato italiano. Luca Verrascina, fiduciario nazionale del Gruppo giudici gare, ha portato i saluti dei vertici federali manifestando verbalmente “il piacere di essere qui e di vedere una sala così piena di gente”.

Tra le premiazioni, emozionante quella all’applauditissimo Leo Spano, fondatore e dirigente storico del CCRS Sorso, che ha ritirato il premio “Una vita per l’atletica leggera”, seguito da tecnici e dirigenti, insigniti delle Querce al merito sportivo. Poi è toccato agli atleti.

A partire da Dalia Kaddari, argento sui 200 metri alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires, nonché per la seconda volta consecutiva campionessa italiana allieve sulla stessa distanza e nuovamente autrice del primato italiano di categoria; Lorenzo Patta, campione italiano dei 100 e 200 metri juniores, e azzurro ai mondiali under 20; Camilla Pitzalis, argento sui 400 metri ai tricolori juniores e anche lei maglia azzurra ai mondiali under 20 oltre che primatista italiana di categoria della 4x400 metri.

Per andare avanti con Antonio Moro, argento ai tricolori promesse, bronzo agli universitari e maglia azzurra ai Campionati del Mediterraneo under 23; Giulia Mannu, campionessa italiana universitaria sui 100 e argento nei 200 metri, bronzo ai tricolori promesse nei 100 metri; Massimiliano Luiu, argento ai tricolori allievi indoor e agli studenteschi nel salto in alto; Alessia Farci, bronzo nel salto triplo ai tricolori juniores; Jhonatam Maullu, bronzo ai tricolori allievi nel giavellotto; Francesco Piras, campione italiano cadetti di lancio del disco; Simone Fenu, medaglia di bronzo ai campionati studenteschi; Maria Paola Sotgiu, bronzo alla finale nazionale del trofeo CONI.

Sono poi sfilati i premiati del Challenge 4 Mori, del Gran Prix Giovanile, i master medagliati in campo nazionale e internazionale, i sodalizi vincitori dei campionati di società, i tecnici e i giudici di gara. Una passerella che ha visto, ancora una volta, tutti uniti per festeggiare l’anno trascorso e preparare l’anno che verrà.

Alessandro Floris (FIDAL Sardegna)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- Il sito FIDAL Sardegna
- Elenco dei premiati
- Le foto

Camilla Pitzalis (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate