La Console riparte dalla Maratona di Carpi




 
Ieri, mercoledì 4 Ottobre, è stata ufficialmente presentata la Maratona d’Italia, gara in programma domenica 15 ottobre. Sede suggestiva per l’occasione è stata l’Accademia militare di Modena, che ha ospitato circa 180 convenuti tra addetti ai lavori, giornalisti, atleti, autorità politiche e semplici spettatori. Tra gli invitati, il professor Luciano Gigliotti, padre di due medaglie d’oro olimpiche, quella di Gelindo Bordin nel 1988 alle olimpiadi di Seul e quella di Stefano Baldini nel 2004 ad Atene, è Alessandro Lambruschini, campione europeo dei 3000 siepi e medaglia di bronzo alle olimpiadi d’Atlanta. L’edizione 2006 sì preannuncia come una delle più belle: a sostenerlo è il patron della manifestazione Ivano Barbolini. La maratona avrà una forte valenza al femminile con due protagoniste certe, l’italiana Rosaria Console, e l’ungherese Anikò Kaslovic; le due atlete si daranno battaglia sul percorso classico della maratona d’Italia la cui partenza avverrà da Maranello, patria del cavallino rampante, in un doveroso omaggio verso un uomo a cui la gara da alcuni anni ha legato il suo nome divenendo memorial Enzo Ferrari. Il fiume d’atleti (sono previsti circa 2500 maratoneti provenienti da ogni parte d’Italia), proseguirà per Formigine per poi arrivare a Modena, attraversando il cortile d'onore dell’accademia militare, giungendo finalmente a Carpi. Ospiti d’eccezione della presentazione il campione del mondo di ciclismo Francesco Moser e il due volte vincitore della maratona di New York, Orlando Pizzolato: entrambi seguiranno gli atleti durante il percorso come telecronisti, nel corso delle tre ore di diretta RAI. Tra gli uomini si prevede il consueto dominio degli atleti keniani; lo spettacolo comunque è assicurato, tra gli uomini il migliore accreditato e il keniano David Omiti con 2 ore 08 e 49 di personale, tra le donne come gia menzionato Rosaria Console con 2 ore 27 e 48. Al premier Romano Prodi è stato consegnato il pettorale della maratona e della Granfondo, la gara ciclistica che vedrà il via nella giornata di Sabato 14; il patron della manifestazione, Ivano Barbolini, vista la passione del Presidente del Consiglio per entrambi gli sport, spera di averlo alla partenza di una delle due gare. (Comitato Organizzatore - Luigi Esposito)


Condividi con
Seguici su: