La 4x400 azzurra in Belgio




 

Sabato 16 luglio, 4x400 azzurra in trasferta in Belgio. Alla KBC Night of Athletics di Heusden-Zolder il quartetto azzurro con Andrea Barberi (Fiamme Gialle), Luca Galletti (Carabinieri), Marco Vistalli (Fiamme Oro/Bergamo 1959 Creberg) e Isalbet Juarez (Fiamme Oro/Bergamo 1959 Creberg) andrà a caccia del minimo di partecipazione (3:04.00) per i prossimi Mondiali di Daegu (27 agosto - 4 settembre). Nella stessa riunione - dove è annunciato il rientro in gara della primatista mondiale dell'asta Yelena Isinbayeva - farà il suo esordio stagionale nei 400 metri del pre-programma Claudio Licciardello (Fiamme Gialle). In gara anche il carabiniere Stefano La Rosa sui 5000 metri di cui è il tricolore assoluto, mentre Kaddour Slimani (Runner Team) è iscritto nella serie B maschile. Tre azzurre nell'analoga prova femminile: Nadia Ejjafini (Runner Team), Elena Romagnolo (Esercito) e Silvia Weissteiner (Forestale). 3000 siepi, quindi, per il finanziere Yuri Floriani. In Gemania, invece, i due campioni italiani assoluti dell'alto Silvano Chesani (Fiamme oro) e Raffaella Lamera (Esercito) chiamati a competere nella cornice del prestigioso meeting di Eberstadt. Sabato 16 la Lamera (accreditata con uno stagionale di 1,93) si troverà di fronte avversarie come l'iridata Blanka Vlasic, la spagnola Beitia, la svedese Green e la russa Shkolina. Il giorno seguente, confronto di alto livello anche per Chesani (quest'anno progredito a 2,28) che incontrerà avversari del calibro dell'iridato indoor Ivan Ukhov, del tedesco Spank, del russo Dmitrik e del ceco Baba.

Nella foto un cambio della 4x400 agli Europei 2010 di Barcellona (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: