L'Aquila cerca i campioni universitari

17 Maggio 2019

In palio 40 titoli nel weekend per la rassegna nazionale con 46 Cus e diversi azzurri al via: Barontini sugli 800, Sibilio e Troiani nei 400 al rientro dalle World Relays, Olivieri sui 400hs


 

Due giornate di sfide a L’Aquila per i Campionati Nazionali Universitari, con le gare di atletica in programma sabato 18 e domenica 19 maggio. In tutto sono 46 i Cus che presentano i propri portacolori all’edizione numero 73 della rassegna, per contendersi 40 titoli. Un evento con un significato particolare, a dieci anni dal terremoto che nel 2009 ha colpito la città. Attesi diversi azzurri allo stadio Isaia Di Cesare del capoluogo abruzzese, nella stagione delle Universiadi di Napoli (8-13 luglio), a cominciare da due protagonisti delle World Relays di Yokohama: al maschile Alessandro Sibilio (Cus Napoli/Fiamme Gialle) che potrebbe essere al via sulle distanze piane (200 e 400 oltre alla 4x400) e tra le donne Virginia Troiani (Cus Milano/Cus Pro Patria Milano) ai blocchi di partenza nei 400 metri e sulla staffetta del miglio insieme alle gemelle Alexandra e Serena. Nel mezzofondo il ventenne Simone Barontini (Cus Ancona/Sef Stamura Ancona) è pronto per il debutto stagionale sugli 800 metri di cui è campione italiano assoluto indoor, dopo il test nei 400 in 47.22 ai Societari dell’ultimo weekend. Se la vedrà con il tricolore all’aperto Enrico Brazzale (Cus Padova/Atl. Vicentina) e con quello dei 1500 in sala Enrico Riccobon (Cus Modena e Reggio Emilia/Atl. Brugnera Friulintagli). Arriva il momento del rientro outdoor per Yassin Bouih (Cus Camerino/Fiamme Gialle), finalista dei 3000 nei Mondiali al coperto della scorsa stagione e poi frenato da un infortunio prima del ritorno di quest’inverno, che è iscritto su 1500 e 5000 metri.

Nel triplo da seguire Samuele Cerro (Cus Cassino/Enterprise Sport & Service), autore di un bel progresso nello scorso fine settimana con 16,59 ad Agropoli dove ha aggiunto trenta centimetri al proprio limite. Sui 400 ostacoli è annunciata di nuovo in pista Linda Olivieri (Cus Milano/Fiamme Oro), mentre tra gli uomini per Lorenzo Vergani (Cus Milano/Cus Pro Patria Milano) è probabile un impegno solo in staffetta, e nei 100hs è rinviato l’esordio stagionale di Luminosa Bogliolo (Cus Torino/Fiamme Oro). Sulle pedane dei lanci prima gara all’aperto del pesista Sebastiano Bianchetti (Cus Camerino/Fiamme Oro) e nel disco ancora in azione Giada Andreutti (Cus Udine/Atl. Malignani Libertas Udine), tricolore invernale della specialità. Sempre al femminile, ma nel triplo, toccherà alla campionessa italiana indoor Francesca Lanciano (Cus Lecce/Alteratletica Locorotondo). Nelle competizioni a squadre, il team da battere è il Cus Milano che ha fatto doppietta di successi, maschile e femminile, nelle ultime sette edizioni.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries
- ORARIO/Timetable
- Il sito della manifestazione


Condividi con
Seguici su: