Jumping Rodeo: salti e spettacolo a Rimini

30 Aprile 2018

Ad aggiudicarsi la prima edizione della spettacolare manifestazione è stato l'altista Nicolas De Luca


 

Domenica 29 aprile show dei salti a Rimini con il Jumping Rodeo. L'evento, alla sua prima edizione, ha visto i vari concorrenti alle prese con jump and reach (salta e tocca), salto in lungo da fermo, salto in alto da fermo, box jump e salto in alto "classico". Alla fine di questo inedito "pentathlon" il vincitore è risultato l'altista di Tivoli Nicolas De Luca (Atl. Futura Roma) che ha sommato le prestazioni nella sequenza delle prove di: 75cm (differenziale di stacco); 295cm (lungo); 150cm (alto da fermo); 140cm (box); 208cm (alto). Nell'ultima prova del salto in alto gli atleti hanno dovuto fare i conti anche con un imprevisto acquazzone.

Nelle singole prove il cubano-riminese Demetrio Bonell Mora (campione mondiale master M35 di salto in lungo nel 2015) s’è aggiudicato il jump&reach con un differenziale di 77 centimetri e anche il salto in lungo da fermo con un balzo di 3,05.

Invece nel salto in alto da fermo l’affermazione è andata a Lorenzo Carlone capace di superare quota 1,58.

L'evento - organizzato dall'ex altista azzurro Giulio Ciotti, Werter Corbelli e Davide Monti - è stato un bell'esempio di "street athletics", ovvero di atletica fuori dallo stadio, in un contesto non usuale. In questo caso la pista di pattinaggio sul lungomare nei pressi del porto di Rimini. Il Jumping Rodeo è stato anche l'occasione per avvicinare e confrontare mondi sportivi diversi che comunque hanno gesti atletici affini come basket, volley, pallamano, calcio, rugby, ma anche crossfit. La manifestazione verrà replicata sempre a Rimini nel mese di agosto, nel cuore della stagione turistica.

(da comunicato a cura degli Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: