Jacobs, un murales nella sua Desenzano

25 Settembre 2021

Festa per il campione olimpico nella sua città in provincia di Brescia: nominato Ambasciatore dello Sport

 

Un murales al centro sportivo Ghizzi, nella sua città, sulla pista che ha frequentato per anni. Desenzano del Garda (Brescia) impazzisce d’orgoglio per Marcell Jacobs, riempie le tribune dello stadio e celebra il proprio campione con una festa bellissima, ricca di energia e di affetto. Il campione olimpico dei 100 metri e della staffetta 4x100, autore di una delle più grandi imprese nella storia dello sport italiano, è stato celebrato dal Comune di Desenzano con il riconoscimento di “Ambasciatore dello Sport” per la favola di Tokyo “con la quale ha portato onore a tutta la Comunità desenzanese ed è diventato la rappresentazione dei valori più puri dello sport”. Nel pomeriggio, proseguendo la lunga giornata “a casa” (stamattina a Brescia per l’intitolazione della pista a Gabre Gabric), alla vigilia del suo 27esimo compleanno, il fuoriclasse delle Fiamme Oro è stato accolto dal sindaco Guido Malinverno, insieme a mamma Viviana Masini, alla compagna Nicole Daza, al coach Paolo Camossi che ha raccontato com’è nata la doppietta di Tokyo, al direttore tecnico delle Fiamme Oro e vicepresidente FIDAL Sergio Baldo. Arrivato a bordo di una Lamborghini della Polizia fin sul rettilineo dei cento metri, Jacobs è stato travolto dai cori, dagli applausi fragorosi e dall’entusiasmo di centinaia di giovanissimi atleti e di tifosi di ogni età, alla ricerca del selfie più ambito. Vestito da sera, elegantissimo, con due medaglie d’oro a brillare sulla camicia bianca, dispensa sorrisi e ringraziamenti per tutti: “Sono onorato di essere premiato a Desenzano, è cominciato tutto da qui”.

VIDEO | JACOBS FIRMA IL MURALES DI DESENZANO

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate