Indoor: Sottile 2,18 in Svizzera

30 Gennaio 2016

Personale al coperto per l’iridato U18 dell’alto. Zenoni 2:06.06 sugli 800 di Padova, nell’asta Benecchi 4,30 e Malavisi 4,20 ad Ancona.


 

Il campione mondiale under 18 dell’alto Stefano Sottile (Atl. Valsesia) migliora il primato personale indoor con 2,18 piazzandosi terzo al meeting Hauteur & Musique di Sainte-Croix, in Svizzera. Per il 18enne piemontese un progresso di quattro centimetri in sala, mentre all’aperto nella scorsa stagione ha superato due volte 2,20, una delle quali con la vittoria nella finale iridata allievi.

ANCONA: BENECCHI 4,30 E TAMBERI SPRINTER - La sfida nell’asta femminile ad Ancona vede il successo di Giorgia Benecchi (Cus Parma) con 4,30 alla seconda prova nei confronti di Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) che valica 4,20. Poi entrambe tentano 4,40 senza esito positivo. Prime volate dell’anno per l’azzurra Irene Siragusa: la toscana dell’Esercito realizza il miglior tempo dei 60 metri sia in batteria con 7.57 che nella finale, vinta in 7.65 davanti a Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari), seconda in 7.69 dopo il 7.66 del turno eliminatorio, con il terzo posto a Giulia Arcioni (Forestale) che corre due volte in 7.72. Tra gli uomini 6.82 di Lorenzo Bilotti (Atl. Imola Sacmi Avis), ma nei 60 metri c’è curiosità per la presenza di Gianmarco Tamberi. Il primatista italiano assoluto dell’alto si mette alla prova nella velocità sul rettilineo del Palaindoor, dove si allena quotidianamente, e con 7.36 arriva a un centesimo dal record personale, mentre nella successiva finale corre in 7.42. Mancano ormai pochi giorni all’esordio stagionale nel salto in alto per l’anconetano delle Fiamme Gialle, previsto giovedì a Banská Bystrica (Slovacchia) per gareggiare quindi in Repubblica Ceca a Třinec, domenica 7 febbraio, e poi a Hustopeče, sabato 13 febbraio. “Così, nel debutto di giovedì nell’alto, non avrò la scusa che era la prima gara!”, commenta Tamberi. Da segnalare, sempre sui 60 metri, Mario Longo (Atl. Posillipo) che con 7.16 in batteria e 7.18 in finale avvicina il suo record mondiale master M50 di 7.10. Nel mezzofondo femminile, si fa notare l’allieva romana Martina Tozzi (Fiamme Gialle Simoni) al record personale sui 1000 metri in 2:56.12. Esordio stagionale nel triplo di Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca CaRiRi) con 15,89.

[RISULTATI/Results]

PADOVA, ZENONI: 800 METRI IN 2:06.06 - Torna in pista Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) sugli 800 metri per mettere a segno un notevole 2:06.06 sull’anello di Padova, a meno di un secondo dalla sua miglior prestazione italiana allieve stabilita l’anno scorso con 2:05.19 a Lione. Era la prima gara stagionale in questa distanza per la 16enne lombarda (passaggio ai 400 di 1:02.2), bronzo mondiale under 18 nel 2015, che due settimane fa nell’impianto veneto ha realizzato il primato nazionale indoor di categoria dei 1500 metri in 4:16.02. Secondo posto nella gara di oggi per Natascia Meneghini (Aristide Coin Venezia 1949) con il record personale di 2:07.08. Sprint vincente al debutto dell’azzurra Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) sui 200 metri con 24.12, davanti all’allieva Desola Oki (Cus Parma) che corre in 24.93, terza la junior Beatrice Fiorese (Atl. Vicentina), 25.38. Assolo della 18enne Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano) sui 3000 metri vinti in 9:48.59 davanti a Gloria Tessaro (Atl. Vicentina), seconda in 9:56.04. Sulla pedana del lungo Giulia Liboà (Atl. Mondovì) prevale con 6,32 per lasciarsi alle spalle Laura Strati (Atl. Vicentina), 6,24. Nel peso si migliora di nuovo la promessa Andrea Caiaffa (Fiamme Oro) con 16,60, al femminile 14,25 di Francesca Stevanato (Atl. Brescia 1950). [RISULTATI/Results]

UDINE, MOSETTI JUNIOR SUI 60HS - Al PalaBernes di Udine, la junior Nicla Mosetti (Cus Trieste) toglie cinque centesimi al personal best con il tempo finale di 8.50 sui 60hs, che vale la sesta posizione nelle liste italiane under 20 di sempre. Nel salto in alto 1,81 di Eleonora Omoregie (Atl. Malignani Libertas Udine). [RISULTATI/Results]

BERGAMO, MOTTA 2,11 - L’allievo Andrea Motta ancora ad alta quota.

Oggi il portacolori dell’Atletica Bergamo 1959 Creberg supera 2,11 nei campionati regionali indoor di categoria, quindi commette due errori a 2,15 e poi interrompe la sua gara, sulla stessa pedana dove a metà gennaio ha eguagliato la miglior prestazione italiana under 18 al coperto dell’alto con 2,14. Sui 60 ostacoli allieve 8.66 di Camilla Rossi (Pol. Olonia), per il decimo posto nelle liste italiane alltime in questa fascia di età. Nel lungo personale con 6,99 di Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza), bronzo del triplo all’Eyof, e 6,81 per David Zobbio (Brixia Atletica 2014), tricolore cadetti dei 300 metri.

ROMA - Nei campionati regionali indoor a Casal del Marmo (Roma), l’under 18 Francesco Masci (Atl. Studentesca CaRiRi) con 4,65 stabilisce il nuovo personal best al coperto nell’asta, migliorando il 4,60 dello scorso weekend. [RISULTATI/Results]

NAPOLI - Al Palavesuvio di Ponticelli (Napoli), sui 50 metri, 6.75 di Dariya Derkach (Aeronautica) e 5.98 per il tricolore assoluto dell’eptathlon Vincenzo Vigliotti (Atl. Studentesca CaRiRi).

FIRENZE - La struttura coperta dello stadio Ridolfi di Firenze ospita un altro appuntamento di “Caccia al minimo”: sui 60 ostacoli 8.09 in finale per Ivan Mach di Palmstein (Fiamme Gialle), dopo aver corso la batteria in 8.13. Nel peso l’allieva Elena Varriale (Atl. Prato) coglie il personal best in sala con 13,89 mentre sui 60 metri la più veloce è Silvia Nistri (Toscana Atl. Empoli Nissan), 7.62 in batteria e 7.70 in finale. [RISULTATI/Results]

PARMA, LA CADETTA RODIANI 11,87 NEL TRIPLO - Nel pomeriggio dei campionati regionali open al Palalottici di Parma, disputati sull’anello di 160 metri, il miglior risultato tecnico è della cadetta mantovana Alice Rodiani (Atl. I Gonzaga 2011) con 11,87 nel triplo, quarta alltime in sala nella categoria. [RISULTATI/Results]

l.c.

(hanno collaborato Carlo Carotenuto, Mauro Ferraro, Enzo Miceli, Simone Proietti, Cesare Rizzi, Giorgio Rizzoli, Myriam Scamangas, Giuseppe Verdoliva)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: