Il week-end delle corse su strada




 

Non solo Torino nel week-end appena trascorso. Anche in Toscana è stata sfida sui 42,195 km con la trentesima edizione della Maratona di Livorno. Due keniani e un marocchino sul podio della corsa maschile vinta da Eric Kipkemei Chirchir (Atl. Bagheria/2h17:10) sul connazionale Philemon Metto Kipkering (Atl. Castello/2h19:48) e Hicham El Barouki (2h20:05). Tra le donne vittoria in 2h42:02 di Ilaria Bianchi, MF40 del Team Cellfood, davanti alle rumene Simona Maxim (2h51:01) e Ana Hecico (2h56:15). Sulla mezza distanza, invece, doppietta del Marocco con Taoufique El Barhoumi (Salcus/1h06:44) e Siham Laaraichi (Atl. Blizzard/1h18:21). Monopolio africano anche alla IX Garda Trentino Half Marathon con i successi del keniano Mathew Rugut (Farnese Vini/1h04:06) e della marocchina Hanane Janat (Fondiaria-Sai Atl./1h14:10). Completano il podio maschile altri due keniani Julius Kipgurgat (Toscana Atl./1h04:32) e Felix Ntirenganya (Atl. Futura/1h04:45), mentre su quello femminile salgono anche Michela Zanatta (ASI Veneto/1h19:22) e Federica Ballarini (Valchiese/1h19:37). La XIV Corsa di San Martino (15km) a Controguerra (TE) ha visto la partecipazione di entrambi i campioni italiani 2010 di maratona, Migidio Bourifa (Atl. Valle Brembana) finito sesto in 48:55, e Marcella Mancini (Runner Team 99) seconda in 53:13. Vittorie a due atleti del Marocco con Issam Zaid (Rocco Scotellaro Matera/44:58) tra gli uomini e Meriyem Lamachi (Montemiletto Team Runners/52:14) tra le donne. Trenta i chilometri che hanno dovuto affrontare i partecipanti della XII Corsa Internazionale Forlì-Ravenna Città d'arte. Ad imporsi nettamente nella prova femminile è stata Laura Giordano (Industriali Conegliano) senza rivali in 1h56:54, mentre al maschile la vittoria è andata al marocchino Haoul Abderrazak (Salcus/1h42:24). Bilancio positivo e grandissima partecipazione, infine, a Cuneo per la quarta edizione della Straconi Golden Run a cui, anche quest’anno, si è affiancata la Coppa delle Alpi per le rappresentative regionali. Nelle classifiche a squadre, primo il Piemonte davanti a Trentino e Liguria in campo femminile, mentre a livello maschile svettano i francesi del Rhône-Alpes seguiti da Piemonte e Liguria. A livello individuale, invece, ancora Kenia con Erastus Chichir, 28:50 sui 10km, e Hilda Chepkomei Tanui, 19:39 sui 6km.

ROMA, STAFFETTE IN PIAZZA DEL POPOLO - Circa trecento atleti, in rappresentanza dei Comitati Provinciali del Lazio, delle scuole giovanili e delle Università romane, con la presenza straordinaria di atleti come Fabrizio Mori, Marco Torrieri e Giulia Arcioni hanno dato vita alla seconda edizione di Staffette In Piazza, manifestazione organizzata dal CR FIDAL Lazio in collaborazione con il Comune di Roma Assessorato Politiche dello sport. La splendida location di Piazza del Popolo si è così riempita di atleti, addetti ai lavori, ma anche di un pubblico di passanti e curiosi divertiti dalle performance dei giovani partecipanti. Nella classifica finale Roma ha bissato il successo dello scorso anno totalizzando 50 punti nelle otto prove che hanno visto protagonisti esordienti, ragazzi, cadetti e allieve. Cinque successi per i romani che hanno preceduto nell’ordine Rieti  (42 punti) che ha vinto due prove e Roma Sud (34 punti.) con una vittoria. Nella gara riservata alle scuole giovanili della Capitale successo per i “Marmi" che ha vinto entrambe le prove (maschi e femmine) davanti a ”Stella Polare” e “Paolo Rosi”. Nella prova riservata alle Università romane, novità di questa edizione, vittoria delle formazioni maschili e femminili dello IUSM. La manifestazione, si è conclusa con una spettacolare staffetta mista animata dagli atleti delle squadre militari.

Nella foto in basso (fonte CR FIDAL Lazio), un momento delle staffette in Piazza del Popolo a Roma




Condividi con
Seguici su: