Il CONI premia Alberti, Silvaggi e Garufi

26 Luglio 2013


 

Giampietro Alberti, Maurizio Garufi e Nicola Silvaggi (direttore tecnico per la ricerca applicata per FIDAL) hanno vinto il secondo premio del 47° Concorso Letterario del CONI. La giuria presieduta dall’azzurra ex pluri primatista italiana del mezzofondo Paola Pigni (in assenza del presidente Prof. Walter Pedullà) e composta da Valerio Bianchini, Giorgio Cristallini, Piero Mei, Giancarlo Padovan e Roberto Rosseti ha premiato così il volume “Allenamento della forza a bassa velocità” edito da Calzetti&Mariucci. Al primo posto il testo di Gaetano Salamone “I giochi sportivi di squadra” (Ed. Calzetti&Mariucci).

La giuria ha poi disposto di dare un significativo riconoscimento ai volumi “La corsa non finisce mai” e “Inseguendo Bolt” scritti da Pietro Mennea e Daniele Menarini ed editi da Limina. A motivazione della segnalazione il particolare interesse dei volumi, al di sopra di ogni premio o segnalazione particolare visto lo spessore degli autori e degli atleti protagonisti delle storie. Per la sezione narrativa è stato premiato invece “Delitto alle Olimpiadi” di Paolo Foschi (Edizioni E/O).



Condividi con
Seguici su: