Guglielmi sprint: 6.78 e primato allievi

13 Gennaio 2019

A Udine il giovane veneto corre la migliore prestazione italiana under 18, per superare il 6.83 con cui nella passata stagione aveva eguagliato il record di Michele Lazazzera datato 1985


 

Adesso il primato è tutto suo. Una volata da migliore prestazione italiana allievi per Federico Guglielmi, che sfreccia sul rettilineo di Udine in 6.78 sui 60 metri. Il non ancora 17enne sprinter veneto toglie cinque centesimi al limite nazionale under 18 da lui realizzato nella passata stagione con 6.83 a Modena, il 25 febbraio 2018, quando aveva eguagliato lo storico record stabilito quasi 34 anni fa, il 2 febbraio 1985 a Genova, da Michele Lazazzera. Nel frattempo il velocista di Favaro Veneto (Venezia), portacolori della Biotekna Marcon e allenato da Andrea Montanari, si è messo in grande evidenza nella scorsa estate. Dopo aver corso in 10.54 sui 100 metri all’Olimpico di Roma, nella cornice del Golden Gala, con il miglior crono di sempre per un sedicenne italiano (e quarto allievo alltime), si è laureato campione europeo under 18 con la staffetta azzurra nella rassegna continentale di Gyor, in Ungheria.

VIDEO | 60 METRI: FEDERICO GUGLIELMI 6.78 MPI ALLIEVI A UDINE

Dietro al neoprimatista, cresce anche lo junior Stefano Quarshie (Atl. Vicentina) che scende a 6.93 mentre al femminile l’altra 18enne Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova), dopo il personale di 7.61 in batteria, prevale in 7.69 con un risentimento dopo il traguardo. Nell’asta esordio vincente a quota 4,00 dell’ex tricolore assoluta Elisa Molinarolo (Aristide Coin Venezia 1949), stessa misura di Tatiane Carne (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) ma con un errore in più nel suo percorso di gara.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: