Goteborg: Osakue al quarto posto

18 Agosto 2018

La discobola azzurra lancia 55,79 nel meeting svedese, tra freddo e pioggia. Il mezzofondista Osama Zoghlami sesto nei 3000 piani in 7:57.81 con l’etiope Kejelcha alla world lead di 7:28.00.


 

Quarto posto dell’azzurra Daisy Osakue al meeting di Goteborg, in Svezia. La 22enne torinese chiude con 55,79 nel lancio del disco all’ultimo turno in un pomeriggio freddo e ventoso, con pioggia a tratti. Per la giovane piemontese della Sisport, brillante protagonista agli Europei di Berlino dove ha raggiunto la quinta posizione in finale, oggi la gara era invece iniziata con quattro nulli seguiti da 55,57. Vittoria alla tedesca Shanice Craft, bronzo nella rassegna continentale, grazie al 58,90 di apertura. Nell’alto la russa Mariya Lasitskene-Kuchina, campionessa europea e iridata, supera 1,97 al terzo tentativo prima di fallire la successiva quota di 2,01. Tre errori invece alla misura di ingresso di 1,80 per Erika Furlani (Fiamme Oro), mentre non ha preso il via la compagna di club Desirée Rossit.

ZOGHLAMI 6° NEI 3000 DI KEJELCHA - Arriva una migliore prestazione mondiale dell’anno, all’inizio della riunione svedese, in una delle gare più classiche tra quelle non olimpiche. Sui 3000 metri l’etiope Yomif Kejelcha chiude in un notevole 7:28.00 per ritoccare la world lead che già gli apparteneva (7:32.93 al meeting di Rabat). Ma il 21enne africano bicampione iridato indoor, dopo aver imposto il suo ritmo negli ultimi tre giri, batte due volte se stesso perché frantuma anche il primato personale (7:28.19 nel 2016). Al sesto posto con 7:57.81 si piazza l’azzurro Osama Zoghlami, di nuovo in gara dopo la poco fortunata esperienza degli Europei di Berlino (out in batteria nei 3000 siepi dopo essersi visto parzialmente sfilare una scarpa per il contatto con un avversario). Per il 24enne del Cus Palermo era la prima vera gara sulla distanza piana: finora aveva un primato di 8:23.3 da junior nel 2013, addirittura peggiore rispetto al personale di 8:22.94 sui 3000 siepi. [RISULTATI/Results]

DISCO A UDINE - Rientro in gara dopo gli Europei di Berlino anche per il discobolo Hannes Kirchler. A Udine il carabiniere altoatesino, campione italiano in carica, spedisce l’attrezzo a 59,00 nell’ultimo lancio. Al femminile la tricolore invernale Giada Andreutti (Atl. Malignani Libertas Udine) prevale con 53,76. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: