Gli Oscar dell'atletica piemontese




 

Successo per la Festa dell’Atletica Piemontese, svoltasi sabato scorso a Fossano (CN) nella splendida cornice del Castello dei Principi d’Acaja. Fossano, insignita del titolo di Città Europea dello Sport 2011 dall’ACES, è stata rappresentata per l’occasione dal sindaco Francesco Balocco; con lui l’assessore allo sport della Provincia di Cuneo Giuseppe Lauria, il vicepresidente della provincia di Torino e presidente del CONI Piemonte Gianfranco Porqueddu, il presidente del CONI Cuneo Attilio Bravi. Proprio quest’ultimo, nella sua qualità di atleta alle olimpiadi di Roma 1960, è stato insignito di un premio speciale da parte del Presidente Fidal Piemonte Maurizio Damilano e dal Consigiliere Nazionale Fidal Fausto Riccardi. Di seguito i premi principali consegnati per il 2010 ai migliori rappresentanti dell’atletica piemontese.
- Oscar atletico maschile: Martin Dematteis (pod. Valle Varaita – campione italiano 2010 di corsa in montagna – vicecampione europeo 2010 di corsa in montagna)
- Oscar atletico femminile: Anna Laura Marone (Cus Torino – campionessa italiana promesse 400 hs)
- Oscar atletico maschile giovanile: Michele Tricca (Atl. Susa – campione italiano indoor 400 metri; azzurro ai Trials Europei di Mosca e ai Mondiali Junior di Moncton)
- Oscar atletico femminile giovanile: Giulia Liboà (Atl. Mondovì – campionessa italiana allieve di salto in lungo)
- Oscar Tecnico: Andrea Bello (allenatore di Elena Romagnolo, Nadia Ejjafini, Fatna Maraoui tra gli altri)
- Premio Aruga al Dirigente: Angelo Pasero, presidente Podistica Buschese
- Premio Rocca al Giudice Gara: Umberto Magnetti
- Premio A. Berra - Oscar Press: Redazione Sportiva La Stampa Biella

Consegnate poi le Querce al Merito Sportivo: III grado a Bruno Gozzelino (presidente della WMRA - Federazione Mondiale di Corsa in Montagna); II grado a Angelo Davicini (giudice gara) e Adriano Aschieris (Dirigente Atl. Susa che nel 2010 ha organizzato i campionati italiani di Corsa in montagna il 21 e 22 agosto); I grado a Luigi Corti (dirigente Genzianella); Francesca Galli (dirigente Atl. Ovest Ticino); Daniela Vattuone (giudice gara); Gino Marangoni (vicepresidente uscente del Comitato provinciale Biella/Vercelli). Altri riconoscimenti sono andati agli atleti piemontesi Campioni Italiani e azzurri; e alle società Campioni Italiane o vincitrici dei Grand Prix Regionali. Tra gli atleti premiati Josè Bencosme de Leon, Ilaria Marchetti e Martina Amidei, azzurri ai mondiali junior di Moncton, Francesca Massobrio, azzurra agli YOG di Singapore, Valentina Belotti, vicecampionessa mondiale ed europea oltre che campionessa italiana di corsa in montagna, Giulia Crivelli, la più giovane, campionessa italiana 300 hs cadette a Cles nella Kinder+Sport Cup.

(da comunicato stampa a cura di Myriam Scamangas - Addetta Stampa CR FIDAL Piemonte)

Nella foto in alto, l'azzurro della corsa in montagna Martin Dematteis; in quella in basso il presidente del CR FIDAL Piemonte Maurizio Damilano premia Attilio Bravi, atleta olimpico a Roma 1960 e presidente CONI Cuneo (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: