Giovani, a Formia si programma il 2011




 

Tre giornate per condividere, confrontarsi e gettare le basi per la prossima stagione. Con questo spirito si è svolto il lungo week-end di lavori presso la Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia a cui, dal 30 ottobre al 1° novembre, hanno preso parte i responsabili della struttura tecnica federale guidata dal DT Francesco Uguagliati e una quarantina di tecnici sociali. Al centro la programmazione dell'attività giovanile per il 2011. "Questo incontro - commenta il responsabile tecnico nazionale del settore giovanile, Antonio Andreozzi - è ormai diventato un momento fondamentale nel calendario della nostra attività. Ed anche stavolta abbiamo riscontrato un'ottima risposta da parte dei tecnici convocati con uno spirito di partecipazione che ha reso molto proficue queste tre giornate a Formia. Dopo un'iniziale sessione che ha visto la presenza del Direttore Tecnico Uguagliati, i lavori sono proseguiti a livello di gruppi di specialità coordinati dai rispettivi capisettore. Qui la discussione, oltre che i singoli percorsi agonistici a partire dalla stagione indoor, ha riguardato anche le metodologie più adatte alle varie fasi della preperazione. Prossimo step saranno i tre raduni per macro-aeree che si svolgeranno per il Nord dal 26 al 28 novembre, e per il Centro e il Sud dal 3 al 5 dicembre. Senza dimenticare il grande raduno nazionale giovanile di Formia a cui sarà convocata, dal 3 all'8 gennaio, una selezione dei nostri migliori giovani talenti".

Quali i progetti per il 2011?
"L'anno prossimo ad attendere i nostri under 20 sono principalmente tre grandi manifestazioni: i Mondiali Allievi di Lille (6/11 luglio), gli Europei Juniores di Tallin (21-24 luglio) e l'EYOF di Trabzon in Turchia (23-30 luglio). Oltre a queste, teniamo presente che i mezzofondisti, prima che in pista, avranno come sempre modo di mettersi alla prova già nella stagione del cross con un primo traguardo rappresentato dai Campionati Europei di Albufeira (12 dicembre 2010). Dalle manifestazioni del 2010 abbiamo avuto un ritorno che contiamo di confermare e, se possibile, migliorare per il 2011 anche perchè sono diversi i giovani che si sono già affacciati con prontezza sulla scena internazionale ed altri, anche sulla base di quanto visto alle recenti rassegne tricolore di Rieti e Cles, stanno crescendo in maniera decisamente promettente. Li aspettiamo con fiducia, mentre come Settore Tecnico Nazionale continuiamo nel nostro quotidiano lavoro di assistenza e di collegamento a livello territoriale”.

a.g.

Nella foto, la Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia (archivio FIDAL)

File allegati:
- Criteri manifestazioni internazionali



Condividi con
Seguici su: