Giomi a Milano, accordo con Bisconti

04 Dicembre 2014

Gestione degli impianti, grandi eventi e promozione i punti principali del protocollo d'intesa tra FIDAL e Comune di Milano

 

Importante meeting oggi a Milano per il presidente federale Alfio Giomi che ha incontrato l’Assessore al Benessere, Qualità della Vita, Sport e Tempo Libero del Comune Chiara Bisconti. Sul tavolo un protocollo d'intesa biennale per la promozione e lo sviluppo dell'atletica leggera nella città meneghina, azioni di supporto alla gestione degli impianti e per la'adozione di uno stile di vita sano attraverso la pratica dell’attività sportiva rivolta a tutti (pre-adolescenti, adolescenti ed adulti, anziani e persone con disabilità).

Il protocollo, presentato in Commissione Consiliare, è volto fra le altre cose a promuovere  lo sviluppo e la riqualificazione degli impianti milanesi, fra cui un impianto di eccellenza per la preparazione degli atleti come il “XXV Aprile”, su cui l’amministrazione negli ultimi mesi ha investito per il rifacimento della pista e la realizzazione di un nuovo pistino coperto e nuovi spogliatoi. Nei prossimi tre mesi FIDAL e Comune definiranno i dettagli per valorizzare ulteriormente la pista, assegnandone alla Federazione la gestione diretta attualmente in carico a Milanosport. Capitolo promozione: con particolare attenzione alle scuole e agli adolescenti FIDAL aiuterà l’amministrazione anche per i progetti di avviamento ed educazione sportiva e fornirà la propria competenza per le iniziative legate alle pratiche per uno stile di vita più sano rivolte a tutta la cittadinanza.  Per quanto riguarda i più giovani, l’intento è quello di potenziare progetti già esistenti come Corrimi, ampliandone però la platea dei praticanti e le aree interessate. Contestualmente, Comune e FIDAL si impegnano a sostenere azioni di avviamento all’atletica leggera nella scuola secondaria. Per quanto riguarda i grandi eventi nazionali ed internazionali (ad esempio la storica ‘Notturna di Milano’) la volontà è quella di riportarli in città, stabilendo ogni anno, in autunno, un calendario di manfiestazioni agonistiche e non che il Comune si impegna a sostenere.

“Milano è fra le grandi capitali italiane del running - il commento del presidente della FIDAL Alfio Giomi - e vogliamo sviluppare diversi progetti insieme al Comune per offrire alle migliaia di dilettanti le migliori opportunità di crescita e nel contempo valorizzare l’atletica nelle scuole milanesi. Il XXV Aprile sarà per noi un impianto strategico, sia per l'allenamento degli atleti che per i grandi eventi. Già nei prossimi mesi, lavorando al fianco delle Società interessate, vogliamo definire i dettagli della gestione”.

“Sport di base, grandi eventi internazionali, rilancio dell’impiantistica e collaborazione con i progetti del Comune legati al Benessere. Sono questi i punti cardine di questo accordo – dichiara Chiara Bisconti, assessora allo Sport, Benessere, Tempo Libero e Qualità della Vita – che rappresenta un modello vincente di collaborazione tra la pubblica amministrazione e una federazione sportiva. Un gioco di squadra che riconosce a Milano un ruolo cruciale per l’atletica. La FIDAL darà nuovo impulso ad alcuni centri sportivi, il XXV Aprile su tutti ma anche il Saini e il Carraro. Questo protocollo è un passo importante per tutti gli appassionati e gli atleti che gravitano sulla nostra città, per lo sport italiano”.  

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: