Gateshead, via con Malavisi e Vizzoni

21 Giugno 2013

Weekend con il Campionato Europeo a squadre, 51 gli azzurri convocati dal DT Magnani

 

Tutto pronto a Gateshead per la due giorni del Campionato Europeo a squadre, in programma domani e domenica nel borgo inglese confinante con Newcastle. Via alle gare alle 13.30 locali (le 14.30 italiane) con l’asta donne, che vedrà il debutto della 19enne junior Sonia Malavisi (Acsi Italia, una dei dieci esordienti in nazionale assoluta, 4 uomini e 6 donne). Dopo di lei, il capitano, il 39enne Nicola Vizzoni (Fiamme Gialle, martello), gli estreni anagrafici che si toccano in una formazione italiana ricca di volti nuovi. Chiusura alle 17.54 con la 4x100 maschile, al termine della prima giornata di confronto tra le 12 formazioni Russia (campione uscente, dopo l’edizione di Stoccolma 2011), Germania, Gran Bretagna, Francia, Polonia, Ucraina, Spagna, Turchia, Bielorussia, Grecia, Norvegia e Italia. Dodici nazioni per il titolo continentale e per evitare (le ultime tre) la retrocessione dalla Super alla First League. In totale, nelle 4 serie in programma (First a Dublino, Second a Kaunas, Third league a Banska Bystrica), 46 paesi in corsa e 2200 atleti.

Numerosi i motivi d’interesse nella finale Super League, con molti atleti di primo piano che saranno in gara all’International Stadium di Gateshead: tra loro, i francesi Christophe Lemaitre (200 e 4x100), Teddy Tamgho (triplo) e Renaud Lavillenie (asta); i britannici Mo Farah (5000m), Greg Rutherford (lungo) e Dai Green (400hs); i tedeschi Robert Harting (disco), Betty Heidler (martello), Bjorn Otto (asta) e Christina Obergfoll (giavellotto); i russi Marya Abakumova (giavellotto), Aleksey Dmitrik (alto) e Sergey Shubenkov (110hs); i polacchi Tomasz Majewski (peso) e Piotr Malachowski (disco); l’ucraina Olha Saladuha (triplo); i norvegesi Andreas Thorkildsen (giavellotto) e Jaysuma Saidy Ndure (100m); solo per citarne alcuni tra i più celebri.

Il DT organizzativo Massimo Magnani ha convocato per l’appuntamento 51 atleti (26 uomini e 25 donne), con l’obiettivo di migliorare l’ottavo posto di due stagioni fa. Domani in gara tra gli altri il già citato Nicola Vizzoni (Fiamme Gialle) nel martello, Silvano Chesani (Fiamme Oro) nell’alto, Michael Tumi (Fiamme Oro) nei 100, Libania Grenot (Fiamme Gialle) nei 400. Domenica, spazio a Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) nel getto del peso, Giuseppe Gibilisco (Fiamme Gialle) nell’asta, Silvia Salis (Fiamme Azzurre) nel martello, Emanuele Abate (Fiamme Oro) nei 110hs, Fabrizio Schembri (Carabinieri) nel triplo, Veronica Borsi (Fiamme Gialle) nei 100hs, Darya Derkach (Acsi Italia) nel salto in lungo. Definite le formazioni delle staffette. Domani, le due 4x100 metri saranno così composte: uomini con Michael Tumi (Fiamme Oro), Jacques Riparelli (Aeronautica), Davide Manenti (Aeronautica) e Fabio Cerutti  (Fiamme Gialle; Simone Collio sarà chiamato nel ruolo di “capitano non corridore”, seguirà i compagni in riscaldamento e fino alla camera d’appello); donne con Micol Cattaneo (Carabinieri), Irene Siragusa (Atletica 2005), Ilenia Draisci (Esercito) e Audrey Alloh (Fiamme Azzurre). Le staffette 4x400 (in programma domenica, in chiusura della manifestazione) avranno invece queste formazioni: nella maschile Michele Tricca (Fiamme Gialle), Lorenzo Valentini (Fiamme Gialle), Isalbet Juarez (Fiamme Oro) e Matteo Galvan (Fiamme Gialle); nella femminile Chiara Bazzoni (Esercito), Maria Enrica Spacca (Forestale), Elena Bonfanti (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Mariabenedicta Chigbolu (Esercito).

Poco fa, intanto, in una serie extra dei 100 metri, Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) ha corso in un buon 10.30 (+0.6, fenomenale 0.104 di reazione, quarto posto), in scia ad un già eccellente Christophe Lemaitre (10.07) ed al britannico Dwain Chamber (10.17).

m.s.

LIVE streaming

 



Condividi con
Seguici su: