Gaiardo e la Salvini tricolori di montagna




 
Marco De Gasperi ha mantenuto la parola. Vincere il titolo tricolore rappresentava un’impresa potendo contare solo sull’ultima prova, ma sui sentieri di casa a Madesimo l’ex campione mondiale ed europeo ha dimostrato di essere sulla strada della miglior forma, elemento confortante in vista della Coppa del Mondo. Sul percorso di 11.350 metri che da Campodolcino portava a Madesimo, De Gasperi (Forestale) si è aggiudicato la terza tappa del Campionato Italiano è andato subito in testa, senza essere più insidiato dagli avversari: “Nonostante un problema al ginocchio vedo che tutto va nel migliore dei modi nella preparazione, le gambe giravano bene tanto che sono certo che avrei potuto fare anche di più”. Alle sue spalle è giunto Marco Gaiardo (Gs Orecchiella) che ha così messo le mani sul titolo italiano: “Sono migliorato nei percorsi up & down, ma contro il De Gasperi attuale c’era poco da fare”. Nella prova femminile grande rimonta di Elisa Desco (Atl.Valle Brembana) che ha rimontato l’attacco iniziale di Maria Grazia Roberti (Forestale) andando a vincere in 31:32 (il percorso misurava 4.550 metri): “Una vittoria incoraggiante sulla via dei Mondiali, favorita anche dall’assenza della mia compagna di squadra Vittoria Salvini”. Alla quale è andato comunque il titolo italiano. Da notare il terzo posto della lecchese Rosita Rosa Gelpi, al rientro alle gare dopo un lungo infortunio, una carta in più per la rassegna iridata. Nelle altre prove successi fra gli juniores di Alex Balcaccini (Gs Orobie) e Anneke Malpaga (Atl.Valsugana) con titoli assegnati allo stesso Baldaccini e a Clara Faustini (Vigevano). Fra le Promesse vittoria e titolo per Bernard De Matteis (Pod.Valle Varaita) e Alice Gaggi (Gs Valgerola). Nella foto: il podio maschile con al centro il vincitore Marco De Gasperi (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: