Furlani in ascesa: a Rieti salta 1,92

24 Giugno 2017

Notizie e risultati dalle 18 sedi dei Campionati Regionali Assoluti. La 21enne altista delle Fiamme Oro si migliora di un centimetro.


 

Cresce nel salto in alto la giovane Erika Furlani. A Rieti, nella prima giornata dei Campionati Regionali Assoluti validi come terza fase dei Societari, la 21enne delle Fiamme Oro supera la misura di 1,92 alla prima prova. Un centimetro in più del precedente record personale, stabilito nella scorsa stagione con 1,91 sulla stessa pedana. Poi tre errori alla quota di 1,94, che sarebbe lo standard iscrizione per i Mondiali di Londra, ma nel secondo tentativo l’asticella cade per un soffio, in un caldo pomeriggio allo stadio Raul Guidobaldi. La gara dell’azzurra, vicecampionessa mondiale under 18 nel 2013, era iniziata con 1,80 e 1,85 al primo salto, quindi 1,90 al secondo. Quest’anno aveva già valicato 1,90 in sala e due volte 1,89 all’aperto, sia nella rassegna tricolore under 23 di Firenze che al meeting di Velenje, in Slovenia, disputato martedì. 

VIDEO | ERIKA FURLANI 1,92 NEL SALTO IN ALTO A RIETI

Sempre a Rieti, 54.82 della campionessa italiana allieve degli 800 metri Eloisa Coiro (Atl. Roma Acquacetosa), mentre Simone Forte (Fiamme Gialle) fa il suo esordio stagionale nel triplo con 15,30 (+0.3). Poi 47.63 di Mario Di Giambattista (Atletica Futura Roma) nei 400 metri, 10.54 (+1.9) di Francesco Basciani (Acsi Campidoglio Palatino) nei 100 e 14,83 di Claudia Bertoletti (Stud. Rieti Andrea Milardi) nel peso.

In Lombardia, a Cinisello Balsamo (MI), nel giavellotto scende in pedana Roberto Bertolini (Atl. Cento Torri Pavia/Fiamme Oro) per spedire l’attrezzo a 74,66 con il primo lancio. Vittoria sui 400 metri alla junior Ilaria Verderio (Fiamme Gialle) in 54.43 davanti a Ilaria Burattin (Cus Pro Patria Milano), che realizza il personal best con 54.56. Sulla pedana del peso 14,64 della 18enne Sydney Giampietro (Cus Pro Patria Milano/Fiamme Gialle). Nei 400 maschili Nicolò Ceriani (Cus Pro Patria Milano) corre in 47.62 mentre Simone Manigrasso (H2 Dynamic Handysports), azzurro ai prossimi Mondiali paralimpici, realizza il primato italiano T44 con 53.35. La più veloce sui 100 femminili è Giulia Guglielmi (Atl. Brescia 1950) con 11.83 ventoso (+2.3) in batteria e 11.97 (-0.7) nella finale.

Al campo Virgiliano di Napoli, l’oro europeo under 18 dei 400 ostacoli Alessandro Sibilio (Atl. Riccardi Milano 1946) con 47.10 toglie altri nove centesimi al personale sui 400 piani. Per il Trentino-Alto Adige, a Bolzano, progresso sui 3000 siepi della 18enne Linda Palumbo (Atl. Clarina Trentino) con 10:49.48. In Toscana, ad Arezzo, sui 100 metri 11.87 (+1.8) per Gloria Rontani (Atl. Cascina).

In Piemonte, ad Asti, la tricolore promesse Eleonora Curtabbi (Cus Torino) si aggiudica i 3000 siepi in 10:23.82 e nell’alto 1,80 per Debora Sesia (Sisport), con la tricolore del martello Francesca Massobrio (Fiamme Oro) a 60,56. Nella gara extra sui 10.000 metri vince Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza 1874 Modena) in 31:01.33 davanti allo junior Sergiy Polikarpenko (Cus Torino), 31:16.54, e al femminile 35:25.40 di Alice Cocco (Cus Sassari).

A Faenza (RA), nei campionati regionali dell’Emilia-Romagna, lo junior Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza) atterra nel triplo a 15,76 (0.0). Sui 100 metri si migliora il ventenne Diego Pettorossi (Sef Virtus Emilsider) con 10.55 (+0.8).

Ad Arzignano (VI), sede dei campionati veneti, si fa notare atterrando a 15,55 (+1.4) nel triplo lo junior Fabio Camattari (Biotekna Marcon). Rimanendo nella categoria under 20, Anna Polinari (Fondazione Bentegodi) corre il giro di pista in 55.47, nella stessa serie in cui l'ugandese Leni Shida chiude in 53.10. Fuori classifica il 54,89 nel disco di Federico Apolloni (Aeronautica). Nella sede di Puglia e Basilicata, a Matera, la triplista Francesca Lanciano (Alteratletica Locorotondo) salta 13,00 (+0.7) all’ultima prova. Nelle Marche, a Macerata, il miglior risultato è nel lungo con 7,20 (+0.6) per Marco Vescovi (Atl. Avis Macerata).

Infine Gorizia, dove Desirée Rossit (Fiamme Oro) si ferma a 1,75 nell'alto, facendo cadere tre volte l'asticella alla quota successiva di 1,80.

Campionati Regionali Assoluti 2017 - validi come terza prova regionale CdS Assoluti (24-25 giugno)
Abruzzo: PescaraAlto Adige/Trentino: BolzanoBasilicata/Puglia: Matera; Calabria: Siderno (RC); Campania: Napoli; Emilia-Romagna: Faenza (RA); Friuli-Venezia Giulia: Gorizia; Lazio: Rieti; Liguria: Savona; Lombardia: Cinisello Balsamo (MI); Marche: Macerata; Molise: Campobasso; Piemonte/Valle d’Aosta: Asti/Borgaretto (TO); Sardegna: Sassari; Sicilia: Messina; Toscana: Arezzo; Umbria: Orvieto (TR); Veneto: Arzignano (VI)

Società ammesse alle Finali del C.d.S. Assoluto su Pista 2017 (previo punteggio di conferma)

Elenco atleti Militari autorizzati a partecipare nei CdS con la Società di provenienza

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: