Finale Oro: Bolzano e Brescia in testa nel day 1

18 Settembre 2021

Cds Assoluti, nella prima giornata del weekend-scudetto vittorie per gli azzurri Dal Molin, Del Buono, Ala Zoghlami e Lukudo. Ultimo 400 per Galvan. A Palermo Scotti 45.92, Siragusa 11.45

 

Al maschile Athletic Club 96 Alperia Bolzano e tra le donne Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco: questi i club al comando nella prima giornata della Finale Oro ai Campionati di Società Assoluti di Caorle. Gli altoatesini, campioni d’Italia in carica, guidano la classifica al giro di boa con 103,5 punti, davanti a Enterprise Sport&Service (102) e Atletica Virtus Lucca (84). Le lombarde - a loro volta tricolori uscenti - completano la prima giornata con 105 punti, in testa su Atletica Vicentina (92) e Cus Pro Patria Milano (83). Da segnalare, nel day 1 di Caorle, il successo di Paolo Dal Molin (Athletic Club 96 Alperia) nei 110 ostacoli con 13.79 contro tanto vento (-3.1), le vittorie di altri azzurri delle Olimpiadi di Tokyo come Federica Del Buono (Atl. Vicentina) nei 1500 con 4:12.63, Ala Zoghlami (Cus Palermo) nei 3000 siepi passeggiando in 9:02.52, Raphaela Lukudo (La Fratellanza 1874 Modena) nei 400 con 53.66, Brayan Lopez nel giro di pista al maschile (Athletic Club 96 Alperia, 47.18), Francesco Fortunato nei 10.000 di marcia su pista (Enterprise Sport&Service, 41:03.07). È una giornata speciale per Matteo Galvan che annuncia la fine della propria carriera, indossando la maglia della società con cui è cresciuto (l’Atletica Vicentina) e correndo il proprio ultimo 400 metri, prima della staffetta 4x400 di domani. “In questi anni ho fatto la cosa più bella del mondo: l’atletica leggera”, le parole del quattrocentista azzurro delle Fiamme Gialle che è stato primatista italiano (45.12 nel 2016), oro con la 4x400 agli Europei indoor di Torino 2009 e finalista mondiale con la staffetta a Doha. “Spero di avervi fatto divertire. Tanti, troppi infortuni, ma è stata una storia bellissima. Il momento che ricordo con più piacere? Tra tutti, il bronzo ai Mondiali under 18 di Marrakech del 2005”. Domani dalle 9.15 la giornata decisiva per gli scudetti, in diretta streaming su atletica.tv: alle 11.25 il peso con Zane Weir (Enterprise Sport&Service) e Leonardo Fabbri (Atl. Firenze Marathon), chiusura in tarda mattinata con le staffette 4x400.

IN PISTA - Il vento contrario condiziona le gare sul rettilineo. C’è un muro di -3.1 per Paolo Dal Molin (Athletic Club 96 Alperia) che incassa il massimo dei punti per la propria società, con il tempo di 13.79, scappando via a Koen Smet (Enterprise Sport&Service, 14.00). Contro una brezza di -2.8 si comporta dignitosamente Yupun Abeykoon (Atl. Futura Roma), vincitore dei 100 in 10.47. Eolo a sfavore ma con minore intensità nelle prove al femminile: 100 metri dominati da Alessia Pavese (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), al traguardo in 11.71 (-0.7), 100hs per Alice Muraro (Atl. Vicentina), vincitrice in 13.93 (-1.6). Nel giro di pista, è il momento dei saluti per Matteo Galvan (Atl. Vicentina): si aggiudica la serie B (48.87) ma nella serie principale primeggia l’altro staffettista azzurro Brayan Lopez (Athletic Club 96 Alperia) con 47.18. Nella sfida tra quattrocentiste azzurre prevale Raphaela Lukudo (La Fratellanza 1874 Modena) con 53.66 davanti a Mariabenedicta Chigbolu (Studentesca Rieti Milardi, 54.08) e Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano, 54.16). Nei 1500 metri, Federica Del Buono trascina l’Atletica Vicentina sul gradino più alto con 4:12.63 allungando nei duecento metri finali sulle compagne di viaggio Ludovica Cavalli (Bracco Atletica, 4:14.14) ed Elisa Bortoli (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco, 4:15.08). Vittoria di rimonta, al maschile, per Masresha Costa (Atl. Brugnera Friulintagli, 3:50.03) su Mohamed Zerrad (Atl. Biotekna Marcon, 3:50.21). Ala Zoghlami (Cus Palermo) controlla e poi colpisce nei 3000 siepi, con un comodo 9:02.52, al termine di una gara a due insieme a Hosea Kimeli Kisorio (Atl. Virtus Lucca, 9:08.25). Nelle siepi femminili a segno Erica Sorrentino (Pro Sesto Atletica) con 10:53.04. Staffette 4x100: al femminile la spunta il quartetto della Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco (46.09) con Johanelis Herrera, Gaia Pedreschi, Alessia Niotta e Noemi Cavalleri, tra gli uomini Yupun Abeykoon fa doppietta dopo il sigillo nei 100 guidando l’Atletica Futura Roma alla rimonta nella frazione finale (40.91) e completando il lavoro iniziato da Osaremen Ozigbo, Mario Di Giambattista e Alessandro Galati. Nella marcia, Francesco Fortunato (Enterprise Sport&Service) controlla a vista Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) per otto chilometri e poi mette la freccia quando ne mancano meno di duemila, per prendersi la leadership con il tempo di 41:03.07 (Dei Tos 41:08.89). Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) si impadronisce dei 5000 di marcia con 22:00.75.

IN PEDANA - Bottino pieno per Ottavia Cestonaro, come sempre legatissima alla propria società d’origine dell’Atletica Vicentina: prima piazza con 13,52 (+1.6) nel triplo, davanti al 13,29 (+0.5) della junior Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta). I dodici punti dell’alto femminile vanno a Teresa Maria Rossi (Cus Pro Patria Milano), 1,80 alla terza prova; nel triplo maschile invece alla Virtus Lucca con Edoardo Accetta (15,47/+0.2). Nell’asta, in due chiudono a 5,10, ma la prima piazza è per il lettone Mareks Arents (Enterprise Sport&Service) ai danni di Andrea Marin (Atl. Vicentina). Vola a 75,11 il giavellotto di Roberto Orlando (Atl. Virtus Lucca), misura centrata al terzo turno di lanci. Primo posto nel martello per Cecilia Desideri (Studentesca Rieti Milardi) con 58,62 e la Studentesca Rieti fa centro anche con Martina Carnevale nel peso (15,46). Nel disco, Daniel Compagno (Athletic Club 96 Alperia, 51,44) brucia all’ultimo lancio Sebastiano Bianchetti (Studentesca Rieti Milardi, 51,28).

LE FOTO DI CAORLE 2021 (Grana/FIDAL)

RISULTATI FINALI CDS: Finale Oro Caorle | Finale Argento Palermo | Finale Bronzo Torino | Finale B Agropoli

PALERMO - Buoni risultati a Palermo nella Finale Argento. Il primatista italiano e finalista olimpico della 4x400 Edoardo Scotti (Cus Parma) si impone nei 400 metri in 45.92 ed è pronto a chiudere la stagione domani con i 200 e la staffetta. La primatista italiana della 4x100 Irene Siragusa (Atletica 2005) conquista i 100 con 11.45 (+0.9) a soli quattro centesimi dal primato stagionale. Nei 5000 di marcia, quinto posto per il campione olimpico Massimo Stano (Aden Exprivia Molfetta) con 20:46.01 nella gara vinta da Yuriy Micheletti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 20:13.72). Sara Fantini (Cus Parma) al vertice della classifica nel martello (65,23). Si migliora di due centesimi Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli) vincendo i 100hs con 13.10 (+2.0), e negli ostacoli al maschile (110hs) Franck Brice Koua (Cus Pro Patria Milano) si aggiudica il duello con Mattia Montini (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), 13.89 vs 13.90 (+1.9). Joyce Mattagliano (Atl. Brugnera Friulintagli) è la migliore nei 1500 (4:18.74), Veronica Zanon (Assindustria Sport) atterra a 13,25 (0.0) nel triplo, Alessia Trost (Atl. Brugnera Friulintagli) si ferma a 1,78 nell’alto. Nei 3000 siepi vinti dal lettone Edgars Sumskis (Arca Atl. Aversa Agro Aversano, 8:42.97) arriva a un soffio dal suo primato Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana) con 8:45.63.

TORINO - Contava il piazzamento, più che il tempo: missione compiuta a Torino, nella Finale Bronzo, per Vittoria Fontana (N. Atl. Fanfulla Lodigiana), prima nei 100 con 11.80 (0.0) e per Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo), al successo nei 1500 con 4:28.29 su Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata, 4:29.14). Davanti a tutti nella marcia Federico Tontodonati (Battaglio Cus Torino, 21:54.34), nel martello assolo della junior Rachele Mori (Atl. Livorno) con 58,58, brava l’allieva Anna Musci (Alteratletica Locorotondo) al personale outdoor con 14,89 nel peso.

AGROPOLI - Nella prima giornata della Finale B, ad Agropoli (Salerno), sulla pedana dell’alto l’azzurrina Idea Pieroni (Atl. Virtus Lucca) supera 1,79 al terzo tentativo. Si rimette alla prova nel triplo Mohamed Reda Chahboun (Libertas Unicusano Livorno), dopo oltre due anni, con il personale all’aperto di 15,71 (-0.1).

CdS Assoluti 2021 - La composizione completa delle finali:   Uomini  -  Donne

TV E STREAMING - La Finale Oro di Caorle sarà trasmessa in diretta streaming su www.atletica.tv sabato 18 e domenica 19 settembre. Due ampie sintesi televisive su RaiSport + HD sono in programma lunedì 20 settembre dalle ore 17.00 alle 19.15 (prima giornata) e martedì 21 settembre dalle 21.00 alle 23.30 (seconda giornata).

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI

La 4x100 dell'Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco (foto Grana/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: