Fidenza, a 70,14 il martello del cadetto Neri




 

Anche quest'anno arrivano risultati interessanti dal Trofeo "Ernesto Ceresini" di Fidenza (PR), incontro per rappresentative regionali Cadetti che oggi ha visto scendere in pista gli atleti di Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Bolzano, Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Marche. Insomma, una ricca anteprima di quella che sarà la rassegna nazionale di categoria d'inizio ottobre e dove si presenterà da neoprimatista italiano il martellista Francesco Neri. Oggi, infatti, a Fidenza il quindicenne dell'Atletica Livorno ha fatto atterrare il suo attrezzo da 4 kg a 70,14 m, migliorando per due volte (per lui anche un lancio da 69,34) il 68,78 messo a segno dal corregionale Lorenzo Rocchi il 28 settembre del 2002 a Formia. Questa la serie completa dei lanci del cadetto toscano, un anno fa medaglia d'argento con 57,31 ai Tricolore Under 16 di Desenzano del Garda: 68,49; 69,34; N; 70,14; N; 69,17. Nel mezzofondo non hanno deluso i due giovani mezzofondisti protagonisti degli Studenteschi di Roma: la marchigiana Eleonora Vandi (Avis Fano) si è, infatti, aggiudicata senza problemi i 1000 metri in 3:00.90, mentre l'etiope trentino Yemaneberhan Crippa (Atl. Valchiese) si è cimentato sui 2000, dominando in 5:42.70. Nei 1000, però, si sono fatti notare i due lombardi Andrea Zoanni (GP Valchiavenna) e Alessandro Matteo Bussone (Atl. Cassano D'Adda), rispettivamente primo e secondo in 2:37.19 e 2:37.66, mentre nei 2000 delle cadette si sono misurate la marchigiana Elisa Copponi (Maxicar Civitanova/6:29.84) e la lombarda Maria Cristina Rascalla (CUS Pavia/6:31.51). Nel lungo vittoria con 5,46 (+0.4) per la veneta, campionessa italiana dl triplo, Ottavia Cestonaro (CSI Fiamm Vicenza). Note positive anche dagli 80 metri dove i più veloci sono stati il valdostano Jacopo Spanò (Atl. Sandro Calvesi), 9.16 (+0.2), e la lombarda Denise Rega (GSA Brugherio), 10.03 (-0.4), con la corregionale Irene Morelli (OSA Saronno Lib.), vincitrice dei 300 in 40.70. Entrambe hanno poi fatto parte del quartetto, insieme a Sabrina Maggioni e Beatrice Cortesi, leader della 4x100 femminile in 49.03, così come, al maschile, ha fatto la formazione del Lazio con Simone Poccia, Marco Mattei, Francesco Proietti e Alessandro Ramadori (44.77). Nella classifica a squadre, netta affermazione della Lombardia (217 punti) su Veneto (184) e Friuli Venezia Giulia (166,5).

a.g.

Nella foto, il martellista Francesco Neri (Claudio Petrucci/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: