Fiamme Gialle e Fondiaria Sai in Coppa Campioni




 
Valencia ospita questo fine settimana la Coppa dei Campioni di club per l’atletica, nella quale l’Italia tenta il gran colpo sia in campo maschile che femminile. Fra gli uomini le Fiamme Gialle di Ostia difendono il titolo europeo conquistato lo scorso anno e per l’occasione fanno esordire molti dei propri punti di forza, mentre in campo femminile la Fondiaria Sai si presenta all’appuntamento con il meglio a sua disposizione e un rinforzo di grande prestigio, la keniana Kiptum bronzo ai Mondiali di Helsinki sui 3000 siepi. LE SQUADRE In campo maschile le Fiamme Gialle si confronteranno con le stesse squadre con le quali ha combattuto e vinto lo scorso anno a Lagos, nell’ordine Club Luch Mosca (Rus), Sporting Clube (Por), Panellinios Atene (Gre), Dukla Praga (Cze), Montreuil (Fra), Puma Chapin Jerez (Esp) più la nuova entrata Spartak Dubnice (Svk). In campo femminile queste le avversarie della Fondiaria Sai: Club Luch Mosca (Rus), Sporting Clube (Por), Panellinios Atene (Gre), Usk Praga (Cze), Montreuil (Fra), Valencia CA Terra i Mar (Esp) e Enka Spor Kulubu (Tur). I TEAM ITALIANI Come detto, ambedue le formazioni italiane si presentano al via con il meglio a loro disposizione. Tra le Fiamme Gialle fanno il loro esordio stagionale Licciardello, Donato, Gibilisco e Vizzoni. Lo scorso anno la vittoria fu lanciata da quattro successi individuali (Barberi nei 400, Giaconi nei 110hs, Vizzoni nel martello, Andrei nel disco). Un simile poker sarebbe di ottimo auspicio. Questa comunque sarà la squadra in campo: 100: Kaba Fantoni 200: Kaba Fantoni 400: Licciardello 800: Perrone 1500: Caliandro 3000: Vincenti 5000: Gamba 110hs: Giaconi 400hs: Bortolaso 3000 siepi: Floriani Lungo: Marraffa Triplo: Donato Alto: Bettinelli Asta: Gibilisco Peso: Fantini Disco: Andrei Martello: Vizzoni Giavellotto: Pignata 4x100: Anceschi-Dacastello-Donati-Kaba Fantoni 4x400: Bortolaso-Licciardello-Pusceddu-Cuguzza La squadra femminile della Fondiaria Sai rispetto allo scorso anno, quando raggiunse una rocambolesca salvezza, appare notevolmente rafforzata e punta con forza a uno dei primi posti, grazie anche all’apporto delle due straniere, la senegalese Kene Ndoye che si cimenterà nei salti in estensione e la keniana Kiptum che abbinerà ai “suoi” 3000 siepi anche i 1500. Da seguire anche la Claretti accreditata di una delle migliori misure mondiali nel martello 2006. Ecco la squadra: 100: Gervasi 200: Graglia 400: Ceccarelli 800: Riva 1500: Kiptum 3000: Zanatta 5000: Sicari 100hs: Macchiut 400hs: Ceccarelli 3000 siepi: Kiptum Lungo: Ndoye Triplo: Ndoye Alto: Cadamuro Asta: Dolcini Peso: Bordignon Disco: Bordignon Martello: Claretti Giavellotto: Coslovich 4x100: Crispiani-Graglia-Macchiut-Gervasi 4x400: Riva-Ceccarelli-Graglia-Anello (o Franzolini) LE SFIDE Il cast dei partecipanti, che dovrà essere confermato nella riunione tecnica fissata per domani sera, fa dell’edizione di quest’anno una delle migliori della storia della competizione. Tante le gare incerte e tanti gli avversari per gli italiani per i quali ottenere una vittoria individuale sarà un risultato che farà scalpore. Nel triplo, ad esempio, Donato si confronterà subito con il francese Fifana già arrivato a 17,21 e con il russo Gushchinski (17,33). Di grande livello anche il disco, con il ceko Bugar, l’ucraino Bilonog e lo spagnolo pestano su tutti, mentre nella velocità i portoghesi puntano sul giamaicano Dwight, in possesso di personali quali 10.00 e 20.41. Nei 3000 siepi la stella sarà il keniano Kiprotich, con un personale di 8:05.68. Fra le donne la gara candidata a essere quella tecnicamente più interessante è il triplo, dove oltre alla Ndoye vedremo la ceka Kasparkova (15,20 di personale) la russa Pyatykh (14,93) e la spagnola Castrejana. Nel mezzofondo ci sarà poi la turca Abeylegesse, pronta a doppiare (e vincere) 3000 e 5000. Nella foto: la squadra delle Fiamme Gialle vincitrice lo scorso anno (foto Fiamme Gialle) File allegati:
- IL PROGRAMMA ORARIO
- L'ELENCO DEI PARTECIPANTI



Condividi con
Seguici su: