Fassinotti vince a Brno

11 Febbraio 2014

L'azzurro dell'Aeronautica è primo nel Gran Prix Ceco di Salto in alto con la misura di 2,26

 

Si è aggiudicato la vittoria con la misura di 2,26 Marco Fassinotti, questa sera impegnato a Brno nel Grand Prix di Salto in Alto della Repubblica Ceca - Alfa Helicopter. Sulla ristretta pedana allestita presso il centro commerciale Olympia il portacolori dell’Aeronautica, solo tre giorni dopo aver eguagliato il record italiano assoluto indoor con 2,33, compie un percorso pulito sino a 2,22, quota superata solo dall’azzurro e dal ceco Jaroslav Bába. La misura successiva, 2,26 valicato dopo una prima esitazione, è già quella vincente visto che Bába (bronzo Olimpico ad Atene 2004) abbatte per tre volte l'asticella. Per Fassinotti ci sono anche tre tentativi a 2,28. Terzo è il polacco, bronzo ai mondiali di Berlino 2009, Sylwester Bednarek con 2,18.

Questa la progressione del piemontese a Brno: 2,14/1; 2,18/1; 2,22/1; 2,26/2. È da sottolineare come le condizioni della pedana, allestita all’interno di un centro commerciale, non fossero fra le migliori: a causa degli spazi molto ridotti lo stesso Fassinotti non ha potuto saltare con la rincorsa completa riducendola di ben quattro passi (dai soliti otto passi più preavvio). Un particolare da tenere in considerazione per interpretare correttamente il risultato. Sabato scorso 8 febbraio nel meeting dedicato al salto in alto di Arnstadt (Germania) il non ancora 25enne (che è allenato a Birmingham da Fuzz Ahmed) era riuscito superare la misura di 2,33 eguagliando così il primato italiano assoluto indoor di Silvano Chesani siglato ad Ancona il 17 febbraio 2013. 

RISULTATI/Results

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: